Frosinone-Salernitana 1-3, Bollini: “Bravi a capitalizzare”

Raggiante il tecnico della Salernitana Alberto Bollini ai microfoni di “Sky” dopo la sorprendente vittoria dei granata in casa del Frosinone, battuto per tre reti a una. I campani riescono a prevalere contro una delle squadre più attrezzate del campionato.

Quali sono stati gli ingredienti chiave per vincere a Frosinone? “Il coraggio. Giocare col Frosinone in casa, che è una squadra che sa manovrare bene la palla e farti perdere punti di riferimento, non è facile. Siamo stati bravi perché non abbiamo avuto il contraccolpo dopo il gol subito. Oggi, inoltre, ci siamo fatti da soli il gol e poteva essere un problema, ma siamo stati bravi a capitalizzare e a non perdere i riferimenti”.

Una parola sopra tutte: “Responsabilità. È una cosa che ho chiesto già a Bari. L’attacco? Abbiamo giocatori con grandi qualità tecniche, che possono fare reparto da soli. In generale, una partita di caparbietà e sacrificio. Quando vai in vantaggio è un’iniezione di fiducia, se riesci a rimanere quadrato e fare un gol, come quello con Coda, metti qualità e entusiasmo”.

Un parere sulle squadre di alta classifica: “Nell’analisi dobbiamo avere equilibrio. In tutte le squadre ci sono calciatori che possono fare la differenza. I derby, come quello tra Vicenza e Verona, vanno a incidere molto. Benevento e Spal? Non sono più sorprese, perché parliamo di squadre quadrate e organizzate. Chi andrà meglio delle altre? È facile dire Verona e Frosinone; sono strutturate molto bene, l’esperienza della Serie A ha aiutato tanto. Ma è ancora lunga per tutte”.

About Nicola Loseto 738 Articoli
Appassionato di calcio fin da bambino, nato a Bari nel 1970. Da sempre tifoso del Bari, mi interesso di calcio, basket e altri sport.