Agente Sturaro: “Offerte per Stefano? Per la Juve è incedibile”

L’agente di Stefano Sturaro, Carlo Volpi, ha parlato dell’attuale stato di forma del suo assistito e delle tante offerte arrivata per il giovane centrocampista nell’ultima sessione di mercato: “Stefano, in questo momento, sta facendo allenamento differenziato, vuole rientrare. Tra 2 settimane, massimo 1 mese, dovrebbe rientrare in gruppo. E’ impaziente di rientrare”.

Sturaro si è fatto male nel corso dei quarti di finale di Euro 2016 tra Italia e Germania: “Si è immolato per la causa. Tra lui e Conte c’è sempre stata una forte empatia, inoltre una della sue migliori caratteristiche è che non sa dire di no ad un allenatore. Se il mister gli chiede qualcosa, lui si impegna più del 100%. Contro la Germania è stato così, ma anche dopo non si è fermato un attimo. Non immaginavo, però, che avesse riportato un tale infortunio”.

Una campagna trasferimenti da “10 e lode” quella portata avanti dalla dirigenza di Corso Galileo Ferraris: “I nuovi acquisti hanno risposto bene. Fa piacere vedere Higuain mettersi a disposizione del gruppo. Sull’addio di Pogba non mi ha detto nulla. I francesi tendono a estraniarsi, a stare molto tra di loro. Con Dybala, invece, c’è un bellissimo rapporto: va spesso a casa sua, hanno alcune passioni in comune. Zaza, dal canto suo, è un personaggio fuori dal campo”.

I mancati arrivi di Witsel e Matuidi consentiranno al classe ’93 di trovare sicuramente maggiore spazio durante questa stagione, che si annuncia ancora una volta dura e ricca di impegni: “Questo è vero. Conte, con l’Italia, lo ha utilizzato come mezz’ala sinistra, così come ha fatto Gasperini, e in quella posizione fa movimenti meno prevedibili. Sono sicuro che anche Allegri contribuirà a valorizzarlo”.

In estate, sul ragazzo ex Genoa hanno messo gli occhi anche alcuni club italiani: “Napoli e Lazio in estate si sono interessate a lui, ma non c’è mai stata una vera trattativa. La società ha manifestato la volontà di non cederlo. Il Napoli ha provato a vedere quale fosse la volontà del giocatore prima di giugno, ma lui si sente importante in questo progetto. Le due società si sono parlate quando la Juve stava cedendo Pereyra, ma c’è stata la chiusura immediata da parte della Juve”.

Non sono Italia per Sturaro, ma anche tanta Premier: “A lui si sono interessate anche Sunderland e Southampton. Moyes, manager del Sunderland, lo stima fin da quando allenava l’Everton, ma il discorso si è fermato presto. La Juve non ha mai preso niente in considerazione, è un giocatore importante per il progetto bianconero e attualmente è incedibile“.

Potrebbero interessarti:

Higuain: “Juve nuova sfida, Napoli nel cuore”

Alex Sandro: “Qui per vincere tutto, sto benissimo”