Asamoah e Rugani Infortunati: Condizioni e Tempi di Recupero

Arrivano brutte notizie dall’infermeria per Massimiliano Allegri: Daniele Rugani e Kwadwo Asamoah, usciti per problemi al ginocchio nel corso della sfida di Palermo, dovranno restare fuori per diverso tempo.

Il difensore ex Empoli ha abbandonato il terreno di gioco del “Barbera” dopo appena 31 minuti per via di una distrazione del legamento collaterale laterale del ginocchio destro, esito degli esami a cui si è sottoposto il classe ’94 nella mattinata odierna al JMedical. Rugani seguirà un trattamento conservativo e proverà a rientrare in occasione della prima gara dopo la sosta per le Nazionali, che vedrà impegnata la Vecchia Signora in casa contro l’Udinese. Al momento, si pensa ad un periodo di 45 giorni di stop, ma la prognosi sarà definita con maggior precisione nei prossimi giorni. Quest’infortunio si aggiunge a quello di Benatia, i cui tempi di recupero sono ancora non definiti, e che lascia “soli” Barzagli, Bonucci e Chiellini, costretti a fare gli straordinari almeno per i prossimi 30 giorni.

Il centrocampista ghanese ha riportato, invece, la rottura del menisco mediale del ginocchio destro. Asamoah sarà obbligato ad operarsi in artroscopia, con i dettagli dell’operazione che saranno resi noti nelle prossime ore. Anche per lui si parla di 45 giorni di stop. Il suo infortunio è una pessima notizie per Allegri, che ora si ritrova con 5 centrocampisti centrali, in attesa del rientro di Marchisio, che sarà in campo tra 1 mese, e di Mandragora.