Ascoli-Cesena rinviata? Decisione Ufficiale nelle prossime ore

Secondo le ultimissime indiscrezioni raccolte da Sky Sport, Ascoli-Cesena potrebbe essere presto rinviata a data da destinarsi per via del terremoto che ha colpito la settimana scorsa il centro Italia e ora costringe le autorità competenti ad effettuare alcune verifiche strutturali allo stadio “Del Duca”, teatro della partita valevole per la seconda giornata della Serie B 2016-17.

L’impianto marchigiano non è attualmente sicuro e in grado di ospitare circa 10.000 spettatori, ecco perchè la Lega presidiata da Andrea Abodi potrebbe ufficialmente decidere di rinviare l’appuntamento, nella speranza di trovare quanto prima il giorno in cui recuperare il match tra i ragazzi di Aglietti e la truppa allenata da Massimo Drago, fermata sull’1-1 nel Monday Night di ieri contro il Perugia.

Una situazione delicata, una tragedia che ha chiamato a raccolta tutte le tifoserie d’Italia e ha visto operare in prima persona gli Ultras Ascoli 1898, i quali hanno aiutato i Vigili Del Fuoco a scavare e a recuperare i corpi di vittime e sopravvissuti.

Questo il comunicato apparso sulla pagina Facebook Ascoli Picchio FC 1898 SpA: “A seguito del noto fenomeno sismico che sta interessando il territorio della provincia di Ascoli dal 24 agosto, stamane la Commissione di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo, su segnalazione del G.O.S., ha effettuato un sopralluogo presso lo stadio Del Duca al termine del quale è emersa la necessità di effettuare prove tecniche per confermare l’agibilità dell’impianto. Richiedendo tali accertamenti alcuni giorni nonché un ulteriore sopralluogo, il Prefetto ha comunicato l’impossibilità di utilizzo dello stadio per domenica 4 settembre, giorno in cui è programmata Ascoli-Cesena, 2^ giornata del campionato di B.
Si resta in attesa del comunicato ufficiale della Lega.”

Potrebbero interessarti:

Lungo Stop per Pazzini, salta tre partite?

Avellino, doppio colpo dall’Atalanta?

About Girolamo Zampa 1141 Articoli
Nasce a Prato nel 1990, frequenta la facoltà di Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Firenze. Il calcio è da sempre la sua passione, ma gli piace rimanere informato anche su tutti gli altri sport.