Attentato Istanbul, Datome: “Ogni volta fa più male”

Gigi Datome esprime tutto il proprio cordoglio per l’attentato di questa sera ad Istanbul, che ha sconvolto la Turchia, l’Europa e l’intero mondo. Il giocatore del Fenerbahce, pluridecorata polisportiva della capitale turca, ha commentato a riguardo dell’ennesimo episodio di barbarie avvenuto alle 21.10, ora italiana.

Così Datome: “Gente di Istanbul, parlate con me! Ogni volta fa sempre più male“. Parole che vanno dritte al cuore, parole che non lasciano spazio a troppi commenti, per quella che è un’immane tragedia.

Sono almeno 50, infatti, i morti all’aeroporto “Ataturk”, il principale scalo della nazione. Secondo le fonti ufficiali, provenienti dal governo turco, sono stati tre i kamikaze responsabili dell’attacco, la cui identità è ancora ignota. I tre  si sarebbero fatti esplodere durante uno scontro a fuoco con la polizia, dopo aver già sparato sulla folla, causando anche diversi feriti (sarebbero almeno una settantina).

L’ennesimo atto di terrore non è dunque passato inosservato ad uno che ad Istanbul ci vive. Ala piccola gialloblù, Luigi Datome si è da subito legato alla piazza di Istanbul, diventandone un vero e proprio simbolo. MVP del campionato turco nella stagione appena terminata, l’italiano ha ottenuto anche diversi successi con la canotta della Nazionale. Adesso l’attentato, dopo il quale traspare tutta la sua amarezza.

About Marco Stile 202 Articoli
Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, studia Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Da sempre grande appassionato di calcio, si interessa anche al basket e al tennis.
Contact: Facebook