Avellino, Ardemagni si presenta: “Pronto per i due derby, ho scelto il 33”

Matteo Ardemagni, ultimo acquisto della sessione estiva di mercato dell’Avellino Calcio, si è presentato ufficialmente nella sala stampa dello stadio “Partenio-Lombardi”: “Parto dai ringraziamenti, perchè la società dell’Avellino mi ha voluto fortemente e io ho voluto fortemente questa piazza così importante. La Serie A? Bisogna mantenere i piedi per terra, guardare partita per partita, pensando prima alla salvezza. Faccio sempre l’esempio del Perugia l’anno scorso, dovevamo sfondare nei playoff e poi abbiamo chiuso a metà classifica”.

Gigi Castaldo sarà probabilmente il suo compagno di reparto: “Sono un grande estimatore di Gigi, lo ammiro molto come giocatore e ora avrò la possibilità di conoscerlo anche come uomo. Penso di sapermi adattare al fianco di qualunque giocatore e in diversi moduli, mi metterò a disposizione del mister nella speranza di dare il mio contributo in ogni occasione”.

Primo incontro anche con Mimmo Toscano: “Mi hanno parlato molto bene di lui, nonostante lo conoscessi già per averci giocato contro. A breve lo conoscerò meglio e spero di imparare molto da questa nuova esperienza. Sono contento di aver firmato un triennale e che il mio cartellino sia nelle mani di un’altra società, perchè in 8 anni di Atalanta sono andato via 6 anni. La mia condizione fisica? Sto bene perchè ho fatto un mese di ritiro con l’Atalanta e a breve avrò 90 minuti nelle gambe. Starà al mister decidere se portarmi a Chiavari, io mi sento bene”.

Carico di motivazioni l’attaccante classe ’87: “Volevo venire al Sud ed è spuntata proprio l’Avellino. Avevo avuto contatti anche con la Salernitana e il Vicenza, ma l’Avellino è stata sin da subito l’ipotesi più concreta. Non vedo l’ora di iniziare. I derby? Mi definiscono un uomo derby e ammetto che mi piacciono le rivalità, sfogarmi nelle esultanze e segnare in partite così importanti come l’anno scorso in Perugia-Ternana. Numero di maglia? Ho scelto il 33 perchè erano finiti i numeri (ride, ndr)”.

Potrebbero interessarti:

Ardemagni all’Avellino, i dettagli dell’operazione

Molina all’Avellino, Ufficiale: svelata la formula del trasferimento

About Pietro De Conciliis 538 Articoli
Nato ad Avellino nel 1996, frequenta la Facoltà di Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno e collabora da circa due anni con diversi siti sportivi. Il calcio e l'Avellino sono da sempre le sue più grandi passioni, a tal punto da seguire i Lupi in casa e in trasferta.