Avellino Calcio, Taccone: “Dimissioni Marcolin? Convinto dai giocatori”

Ai microfoni di Radio Punto Nuovo, il Presidente dei lupi Walter Taccone ha parlato della richiesta di dimissioni di Dario Marcolin avvenuta dopo la sconfitta contro il Perugia, notizia di questa mattina.

Il numero uno biancoverde ha raccontato come sono andate le cose: “Ha confidato ai ragazzi questa volontà, dettata soprattutto dall’amarezza per la sconfitta e la contestazione, ma gli stessi calciatori sono stati con lui e gli hanno chiesto di rimanere. Sono stati loro a fargli cambiare idea. Da parte mia, trovo assurdo pensare di cambiare un altro allenatore dopo appena quattro giornate. Quanto ai calciatori, li ho redarguiti in maniera energica e gli ho chiesto, già contro il Trapani, di mettere in campo più di quello che hanno, nel rispetto dei tifosi, della società e dell’allenatore”.

Sul calo di rendimento da gennaio a oggi e le scelte di calciomercato: “Alcuni giocatori sono venuti da fuori, sono stati inseriti nell’organico che aveva già una sua fisionomia. Rispetto agli altri anni abbiamo esagerato, abbiamo preso sei giocatori e non cinque, probabilmente scegliendoli in ruoli cardine della formazione. Non escludo che possano venire fuori delle piccole gelosie tra di loro. Ma queste cose in Serie B non dovrebbero verificarsi. Anzi, la concorrenza dovrebbe essere positiva. Il nostro calo è inspiegabile, e ci sono tanti fattori che hanno influito. Sono sempre più convinto che le squadre si fanno a giugno e luglio e non a gennaio”.

Potrebbe interessarti:

About Sanji 1721 Articoli
Si dice che Dio crei le pietanze e il diavolo ci metta le spezie... ma forse questo piatto era un po' troppo piccante per te.