Avellino-Cesena 1-2, Taccone: “Stagione altalenante”

Walter Taccone ai microfoni di OttoChannel al termine di Avellino-Cesena traccia un bilancio della stagione: “Rendimento altalenante. Trovare una motivazione è difficile, ognuno ha le proprie idee. Nel calcio la verità non esiste. Ci sono state delle cause concomitanti. Abbiamo fatto un girone di ritorno davvero brutto. Faccio ammenda con i tifosi e con tutte le persone che ci seguono, cercheremo in futuro di migliorarci. Ripartiamo alla grande. Ci siamo salvati agli inizi di marzo, visto che avevamo 43 punti. Il ritorno di Tesser è stato proficuo e importante, visto che gli avevo chiesto di salvarci subito e non arrivare alle ultime partite”.

Taccone ha poi proseguito, parlando del futuro e del mercato: “Non abbiamo ancora deciso con Tesser il futuro. Il fatto che lui non abbia conseguito la decima posizione non esclude nulla. Discuteremo tra persone intelligente. Quindi vi prego di non parlare di qualcosa di deciso, abbiamo soltanto parlato con altri allenatori. Se dovesse andare via Attilio lo ringrazieremo per sempre per quello che ha fatto, visto che ha portato alla salvezza questa squadra con mesi di anticipo, con molta pressione addosso visto che la piazza poteva aspettarsi un piazzamento ai playoff. Calciomercato? Vedremo cosa ci chiederà l’allenatore”.

Sulle possibili conferme e addii: “Jidayi ha un contratto lungo con noi e rimane al 100%. Chi resta qui saranno Castaldo, Mokulu, Biraschi, Visconti e anche portieri e centrocampisti. Creiamo un mosaico che possa sposare la vecchia guardia con i nuovi giovani che arriveranno. Ovviamente di qualità, ma immagino che verranno da noi giovani di livello internazionale. Omeonga è nostro da un po’ di tempo. Ho saputo dai miei direttore che abbiamo chiuso anche con altri ragazzi di talento”.

Potrebbe interessarti:

About Sanji 1721 Articoli
Si dice che Dio crei le pietanze e il diavolo ci metta le spezie... ma forse questo piatto era un po' troppo piccante per te.