Avellino-Como 1-1, Tesser: “Volevo vincere. Futuro? non ci penso”

Al Partenio-Lombardi l’Avellino pareggia 1 a 1 contro il Como e conquista matematicamente la salvezza in Serie B. Un risultato fondamentale per i lupi che chiudono definitivamente i giochi dopo una stagione non proprio positiva. Nel post partita Attilio Tesser ha sottolineato l’importanza di questo risultato raggiunto ma con qualche rammarico “Oggi volevo vincere, avrei dato tutto per conquistare la vittoria e tornare al Partenio-Lombardi nel migliore dei modi. Oggi con questo punto abbiamo conquistato matematicamente la salvezza che è un risultato minimo“.

Sull’espulsione di Angelo D’Angelo e il clamoroso errore dell’arbitro, mister Tesser ha detto “Non ho proprio visto l’episodio, è successo su una mischia. L’assistente ha segnalato all’arbitro una gomitata, è stato espulso D’Angelo ma è stato Chiosa a fare questa sciocchezza che ha condizionato la gara“.

Tesser ha poi aggiunto “Dopo il gol del Como siamo stati bravi a reagire e trovare quasi subito il pareggio, poi abbiamo anche avuto due clamorose occasioni con Insigne e Mokulu soli davanti al portiere avversario ma poi l’espulsione ha frenato il nostro entusiasmo e ci ha costretto a subire il ritorno dei nostri avversari”.

Sul suo futuro, mister Tesser ha sottolineato “Le voci che sento in questi giorni non mi toccano per niente, io sono contento di questa salvezza perchè era la mia priorità. So che è un risultato minimo ma quando ho lasciato l’Avellino aveva un grande vantaggio sulla zona retrocessione ma le quattro sconfitte di fila hanno poi messo in pericolo la permanenza in questa categoria. Al futuro non ci penso, per me ora contano solo le prossime due partite contro Entella e Cesena“.

Potrebbe interessarti

About Redazione 572 Articoli
Redazione AlBarSport.com, sito d'informazione sportiva