Bari-Cagliari 0-3: le Pagelle dei biancorossi (Serie B 2015-16)

Il Cagliari batte 0-3 il Bari, conquistando l’aritmetica promozione in Serie A. Grandissima prova dei sardi, Bari spento e quasi impotente di fronte ad una squadra che ha meritato il risultato. Ecco le pagelle dei biancorossi.

Micai, 7: Eccezionale la sua parata su Joao Pedro al quarto d’ora, si ripete su Farias con il piede. Incolpevole sui due gol, è senza dubbio il migliore dei suoi.

Defendi, 5,5: Suo un cross pregevole per Maniero, che non fa gol, cerca di coprire al meglio e spinge tanto. Ma una rimessa laterale non si può sbagliare così: consegna il primo gol al Cagliari.

Tonucci, 5,5: Si fa prendere in mezzo in un paio di occasioni, impreciso sulle palle alte. Gara in affanno.

Di Cesare, 5,5: Come il compagno, non chiude tutti gli spazi e non è attentissimo. Dietro i pugliesi, stasera, hanno concesso troppo.

Gemiti, 6: Consueta buona spinta sulla sinistra, non demorde, ed è uno dei pochi a non scomparire del tutto.

Romizi, 6: Ammonizione sicuramente ingenua perché arrivata subito, fa buono schermo. Esce spompato.
(dal 70′ Puscas, 6: Ci prova di testa, senza successo, poi una grande sponda per De Luca, purtroppo anche questa senza frutti.)

Valiani, 5: Belle trame a centrocampo, cerca di inserirsi ma risulta quasi impalpabile. Non la sua migliore partita.

Lazzari, 5,5: Ci prova con una conclusione, ha qualche spunto interessante e difende bene; perde però il pallone che dà il contropiede ai sardi. Non ne ha più dopo un’ora.
(dal 58′ Dezi, 5: Ah, è entrato? Non l’abbiamo per niente notato.)

Rosina, 5: Supporta la mediana e prova ad innescare i terzini, ma da parte sua nessuno squillo particolare. Ed è da Rosina che il Bari deve prescindere.

De Luca, 5,5: Si attacca spesso dall’altra parte, non ha opportunità nella prima mezz’ora, poi non incide e nel finale, su sponda di Puscas, prende il palo a porta vuota; subito dopo è Storari a negargli il gol su una rovesciata prodigiosa.

Maniero, 6,5: Gran colpo di testa ad inizio gara, esalta Storari e continua ad impegnarlo nel primo tempo. Nella ripresa non riceve palla e si infortuna.
(dal 65′ Sansone, 6: Prova una conclusione ma spara addosso a Storari)
Camplone, 5,5: I suoi sono inferiori sul piano tecnico ma non partono male, poi l’errore di Defendi indirizza il primo tempo. Il Bari non ha tante idee e non riesce a costruire occasioni nitide palla a terra, spegnendosi dopo il raddoppio. Lui ci prova passando a 4 in avanti, ma l’atteggiamento è quello sbagliato. Ciononostante, come detto, va detto che è il Cagliari ad essere superiore.
CAGLIARI, 7: Parte a spron battuto, forte della sua superiorità qualitativa, e trova un vantaggio meritato, seppur su un errore degli avversari, raddoppiando nella ripresa. Rastelli ha potuto contare su elementi eccezionali, ma la squadra è cinica, quadrata e ben messa in campo: promozione meritata.

About Nicola Loseto 746 Articoli
Appassionato di calcio fin da bambino, nato a Bari nel 1970. Da sempre tifoso del Bari, mi interesso di calcio, basket e altri sport.