Bari-Cesena 0-0: le pagelle dei biancorossi (Serie B 2015-16)

Finisce 0-0 Bari – Cesena. Ecco le pagelle dei biancorossi, che impattano in questo posticipo casalingo di Serie B 2015-16.

Micai, 6: Risponde presente sul tiro da lontano di Ciano; cerca sempre di non rischiare in disimpegno. Blocca con sicurezza su Rosseti nel finale.

Defendi, 6: Va spesso sul fondo cercando il cross, non sempre precisissimo; in fase difensiva mostra ancora qualche limite. Gioca comunque una buona gara.

Tonucci, 6: Si immola nel primo tempo su una conclusione pericolosa, commette qualche errore ma, nel complesso, non delude.

Di Cesare, 5.5: Offre discreta sicurezza nella retroguardia biancorossa, fino all’88’, quando rischia di regalare il gol al Cesena con un pessimo controllo.

Gemiti, 6,5: Come il compagno sull’altra fascia, è davvero propositivo, ma offre più dinamismo nelle due fasi.

Dezi, 6,5: Abbastanza propositivo in avanti, il centrocampista scuola Napoli tira fuori sempre grandi numeri, come il cross per Puscas nel finale.

Romizi, 6: Rischia ad inizio gara con un disimpegno affrettato, ma offre una buona regia a Camplone.
(dal 77′ Lazzari 6: sostituisce un Romizi scarico, non sfigura, ma non risulta superiore al numero 4 biancorosso).

Valiani, 6: Si inserisce bene, impreciso al cross, ma comunque cerca il gol con una certa insistenza

Rosina, 7: Ottimi inserimenti verso il centro, ricama davvero bene in mezzo al campo e si fa apprezzare per alcune giocate pregevoli: è lui stasera l’anima del Bari in avanti.

Maniero, 6: Solito lavoro sporco in avanti, a fare sportellate; ci prova in qualche modo, ma non risulta decisivo.
(dal 68′ Puscas 5,5: si impegna, ma nel finale non arriva sul pallone di testa, sciupando una palla gol sanguinosa. Non fruttuoso il suo impiego)

Sansone, 5.5: Spreca tanto su un contropiede in cui era in posizione perfettamente regolare, poi colpisce di testa e trova un grande Gomis. Non incide sulla partita, anche se corre tanto.
(dall’87’ De Luca ng)

All. Camplone, 6: Bari arrembante in larghi tratti dela gara, ma ai suoi, che giocano un calcio discreto, non riesce l’affondo decisivo, complici alcune occasioni sprecate. Forse sbaglia i cambi, ma d’altronde non aveva tantissime scelte.

Cesena, 6: Primo tempo sornione e sulla difensiva, senza particolari squilli; seconda frazione molto attenta e di caparbietà. Ha il matchpoint, ma lo sciupa, e ringrazia un grande Gomis e il colpo di testa mancato da Puscas. Ma Drago può essere soddisfatto.

Potrebbe interessarti:

About Marco Stile 536 Articoli
Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, studia Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Da sempre grande appassionato di calcio, si interessa anche al basket e al tennis.
Contact: Facebook