Bari-Novara 3-4: le pagelle (Playoff Serie B 2015-16)

Il Bari soccombe in casa col Novara. Pessimo primo tempo dei biancorossi, che riescono a rimontare in maniera incredibile e poi crollano di nuovo nel secondo tempo supplementare. Ecco le pagelle dei galletti.

Micai, 6.5: Assolutamente incolpevole sul primo gol, poi ha le mani di burro e prova a farsi male da solo in più occasioni. Ma che miracoli nel finale dei regolamentari!

Defendi, 5: Non pervenuto dietro: se puntato, Gonzalez e Casarini lo sfondano. Sul secondo gol resta fermo, sul terzo non c’è. Ha il merito di fare l’assist a Rosina e di crederci nel finale.

Tonucci, 5.5: Lui e Di Cesare lasciano un buco in occasione del gol subito. Poi si fa male.
(dal 27′ Rada, 4: Di Cesare si fa infilare e lui non si prende l’uomo. Sul terzo gol la difesa è tutta sbagliata. E sul quarto si perde Galabinov. Un disastro)

Di Cesare, 5: Non impeccabile sul primo gol, Si rifà ampiamente salvando su Gonzalez. Che poi perde in occasione del raddoppio. E nel terzo chi difende? Premiamo la caparbietà col ‘5’.

Gemiti, 5: Non offre la sua consueta spinta, non punge e in difesa trema, come tutti. Idee confuse anche nel finale

Valiani, 5: Prova qualche cross dalle fasce. Poi? Non copre, sbaglia in avanti. Partecipa timidamente alla rimonta.

Romizi, 5: Chi se lo prende Gonzalez? Un buco continuo per un’ora, poi cerca di impostare ma non gli riesce molto

Dezi, 5.5: Cerca di proporsi in avanti, cala già nel primo tempo ma è uno dei pochi a cercare di accelerare. Ma il gol che sbaglia nel finale…

Rosina, 7: Forte della sua tecnica, prova ad accendere la luce, poi segna due gol e accorcia su rigore. Senza dubbio il salvatore del Bari nei momenti difficili.

Maniero, 6: Ci prova di testa, ma non tocca tanti palloni e poi si fa male anche lui. Che fortuna…
(dal 21′ Puscas, 6.5: Prova a fare bene con qualche sponda, poi scompare dal radar. Ma la sbatte dentro e riporta la gara sul pareggio)

Sansone, 5: Non trova spazi ma cerca di far male al Novara. Ma, in sostanza, cosa fa?
(dal 51′ De Luca, 6.5: Cerca di fare a botte e risulta prezioso tenendo palla in avanti)

Camplone, 6: La partita l’ha preparata male. A suo alibi i due infortuni nei primi 27′. Col cuore, i suoi la ribaltano come un calzino. Ma la qualificazione gli sfugge nel secondo supplementare.

BARI, 5: Troppo attendista in avvio, fino al gol. Ok, Maniero e Tonucci si sono fatti male. Ma si possono commettere certi errori in difesa? Il Bari sbaglia tutto nel primo tempo, combina un guaio in apertura di ripresa e la frittata sembra fatta. Poi Rosina decide di riaprire la partita, e Puscas compie l’incredibile. Ma la qualificazione la meritava il Novara: giusto così. La stagione finisce in maniera incredibile.

NOVARA, 6.5: Buon atteggiamento: Gonzalez riesce a colpire a freddo, poi gli azzurri randellano e trovano un raddoppio tutto sommato giusto. I ragazzi di Baroni fanno ciò che vogliono, ma si squagliano sul più bello e sprecano tutto, per poi cogliere un’incredibile gioia nel finale, in dieci. Cardiopalma!

About Marco Stile 127 Articoli
Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, studia Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Da sempre grande appassionato di calcio, si interessa anche al basket e al tennis.
Contact: Facebook