Barzagli Conferenza Stampa: “Rinnovo? Orgoglioso di essere qui”

Andrea Barzagli, al fianco di Gigi Buffon, ha annunciato il suo rinnovo con la Juventus sino al 30 giugno 2018, manifestando tutta la sua soddisfazione nella sala stampa dello Juventus Center di Vinovo: “Sono veramente orgoglioso di me stesso e di essere qui oggi, perchè ho sempre sperato di giocare per una squadra prestigiosa come la Juventus ed essere qui per il rinnovo del mio contratto mi rende a dir poco felice. Ho sempre detto di voler chiudere la carriera qui, perchè alla Juve sto bene e sono riuscito ad alzare tantissimi trofei, senza mai dimenticare quelli che saranno i prossimi successi”.

Al giorno d’oggi, sono pochi i giovani difensori in grado di affrontare la realtà di una grande squadra: “Innanzitutto, io non mi sento il miglior difensore italiano, perchè io imparo ancora tanto giocando, sia in allenamento dai compagni sia dagli avversari. Per quanto riguarda i giovani, penso che si dovrebbe cominciare a lavorare in maniera seria sui settori giovanili, perchè quando andai in Germania c’erano le seconde squadre e gli spettatori erano minimo 5.000. In Italia abbiamo il nostro Rugani, Romagnoli del Milan, che hanno un futuro assicurato, però bisogna lavorare tanto sui giovani, perchè ora il calcio è cambiato, è più difficile marcare a uomo e tenere il ritmo del calcio moderno”.

Impossibile dimenticare la sfortunata stagione 2014-15: “Diciamo che l’anno scorso mi presi 6 mesi di vacanza, 6 mesi tanto lunghi quanto difficili per me. Allo stesso tempo, però, non ho mai pensato di smettere, perchè avevo ancora voglia di giocare e di tornare ad alti livelli, nella speranza di poter dare una mano ai miei compagni anche quest’anno. Fortunatamente ci sono riuscito e sono orgoglioso di quello che ho fatto”.

Potrebbero interessarti:

Agnelli: “Orgoglioso del quinto tricolore consecutivo”

Buffon: “Punto al decimo Scudetto personale”

About Girolamo Zampa 1099 Articoli
Nasce a Prato nel 1990, frequenta la facoltà di Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Firenze. Il calcio è da sempre la sua passione, ma gli piace rimanere informato anche su tutti gli altri sport.