Brescia-Bari 2-3, Camplone: “Mentalità sbagliata!”

Il Bari espugna il “Rigamonti” di Brescia grazie al gol di Alessandro Rosina, arrivato nel recupero su calcio di rigore, che suggella il definitivo 2-3. A margine della gara ha parlato il tecnico biancorosso Andrea Camplone, che ha detto la sua sulla gara contro le Rondinelle ed espresso un’opinione sui suoi ragazzi.

Così Camplone: “Non mi è andato giù il fatto che abbiamo peccato di presunzione e ai play off non deve accadere, perché sarà molto dura. Sono molto arrabbiato con i miei: sul 2 a 0 siamo stati presuntuosi, dovevamo chiuderla. Troppi i cali di tensione: adesso basta! Abbiamo sprecato occasioni, corso a vuoto: normale che poi non riusciamo a reggere e facciamo fatica, andando in debito d’ossigeno. Non abbiamo la giusta mentalità e ne sono preoccupato: dobbiamo cambiare. Non accetto questa mentalità: se giochiamo senza idee e sotto ritmo, non andiamo avanti”.

L’allenatore abruzzese spiega le sue scelte: “Volevo una maggiore fisicità e dunque ho preferito Jakimovski a Di Noia; Donati, invece, l’ho visto molto pimpante in settimana. Bene Di Noia, Boateng non tanto…”.

Una battuta sul Brescia: “Vorrei fare i complimenti ai nostri avversari: il Brescia ha giocato fino alla fine, è una squadra che ti concede tanto, ma crea diverse occasioni. Boscaglia è stato davvero bravo, il loro è stato un bel campionato”.

Potrebbero interessarti:

About Nicola Loseto 738 Articoli
Appassionato di calcio fin da bambino, nato a Bari nel 1970. Da sempre tifoso del Bari, mi interesso di calcio, basket e altri sport.