Brescia-Bari 2-3: le Pagelle (Serie B 2015-16)

Il Bari supera 2-3 il Brescia in una gara al cardiopalma. Decisivo il rigore di Alessandro Rosina giunto nel recupero della seconda frazione, che riporta avanti i biancorossi dopo che Morosini ed Embalo avevano rimontato i gol di Rosina e Puscas. Ecco le pagelle dei biancorossi!

Micai, 7: Si esalta su Morosini, che conclude però da lontano, poi toglie la palla dalla porta su colpo di testa di Caracciolo. Assolutamente incolpevole sui gol.

Jakimovski, 6: Alquanto propositivo in avanti nelle prime battute, poi sale a fasi alterne. Dalla sua parte si soffre un po’.
(dall’88’ Lazzari, 6.5: Entra e si procura il rigore: what else?)

Di Cesare, 6: Attento in fase di chiusura, non rischia molto e risulta anche elegante.

Tonucci, 6: Come il compagno, lucido in retroguardia e senza particolari sbavature.

Donkor, 6: Non corre particolari pericoli (dalle sue parti si spinge poco), poi prova qualche sgroppata. Difetta un po’ in fase difensiva, come sempre.
(dal 72′ Di Noia, 6: Ha il merito di partecipare ad un buon contropiede)

Donati, 5.5: Diversi spunti in avanti per le punte, ma la sua lucidità in fase di regia cala col tempo. Le energie lo abbandonano negli ultimi 20′.

Defendi, 6: Tiene la posizione e non demerita. In fase offensiva non risalta come farebbe Valiani, ma è utilissimo a livello tattico

Dezi, 6: Come sempre è propositivo in avanti e, quando ha la palla lui, accade qualcosa di positivo per i suoi, non risultando però eccezionale come suo solito

Rosina, 8: Ha il merito di calciare da grande distanza e provocare la papera di Minelli, poi serve Puscas davanti alla porta e, con enorme freddezza, batte Minelli dal dischetto nel recupero. Un genio in mezzo al campo.

Puscas, 6.5: Sbaglia un movimento davvero elementare su sgroppata di De Luca, si rifà con la sponda per Rosina sul gol. Sull’assist di Rosina non può proprio sbagliare.

De Luca, 6: Provoca un contropiede davvero importante, non particolarmente fruttuoso nelle sue galoppate, ma la voglia c’è
(dal 66′ Boateng, 5: Spreca un uno contro uno con Minelli calciando alle stelle )

Camplone, 6.5: Aggredisce da subito i suoi avversari, è fortunato quando Rosina pesca il jolly. I suoi tengono sempre il pallino del gioco, non sfruttano le occasioni e poi si fanno rimontare. Ma Lazzari trova il calcio di rigore e la gara cambia ancora.
BRESCIA, 5.5: Incomincia la gara con passo decisamente lento, subendo gol su papera del proprio portiere, poi i biancoblù lasciano solo Puscas. Morosini pesca il jolly, ma Di Paolo sceglie di espellere Kupisz e frena i lombardi, che hanno il merito di cambiare la partita nella seconda frazione. Poi il rigore cambia di nuovo tutto.

About Nicola Loseto 743 Articoli
Appassionato di calcio fin da bambino, nato a Bari nel 1970. Da sempre tifoso del Bari, mi interesso di calcio, basket e altri sport.