Brescia-Perugia, Bisoli: “Vogliamo vincere, non è finita”

Ancora cambiamenti e ancora tanti stop per il tecnico biancorosso Pierpaolo Bisoli, che in tarda mattinata ha parlato in vista della partita in programma domani sera al “Rigamonti”, dove il suo Perugia affronterà il Brescia di Boscaglia. Infermeria che accoglie nuovi infortunati, costretti a saltare questa delicatissima trasferta: “Non sono convocati Volta, Prcic, Zapata e Taddei, ma c’è il recupero di Belmonte e parzialmente anche di Spinazzola e Rizzo che non sono al meglio della condizione, come Rossi ancora alle prese con l’infiammazione. Sono recuperati anche Drole e Del Prete, ma anche loro non al 100%.

Per il mister ex Cesena è importante fare risultato a Brescia: “Dobbiamo preparare le partite per fare prestazioni importanti, ancora la matematica non ci condanna e dobbiamo crederci, anche guardando l’alternanza delle posizioni davanti. Dobbiamo fare il massimo per vedere dove saremo il 21 maggio.

Le precarie condizioni dei suoi non sembrano turbarlo: “Ho già il modulo chiaro, la tranquillità dipende dal lavoro della settimana e noi sappiamo di aver lavorato bene. Sappiamo che è un’annata storta, soprattutto la mia, oggi sono triste anche per motivi personali, mio figlio si è rotto crociato e menischi.

Non manca l’amarcord dell’allenatore, che giocò a Brescia al fianco di Baggio: “Mi ricordo 32 presenze e 2 gol, è stata una bella stagione, ho un bel ricordo, ma domani devo pensare al Perugia per concludere la stagione in modo positivo.

Potrebbe interessarti: 

About Eleonora Ciaffoloni 351 Articoli
Vive a Perugia, ma studia presso la facoltà di Scienze Politiche e relazioni internazionali dell'Università di Siena. Appassionata di letteratura, sport e grande sostenitrice del Perugia Calcio.