Cagliari-Salernitana, Lotito: “Ci salveremo”

Claudio Lotito, in un’intervista esclusiva rilasciata al quotidiano “Il Mattino”, dopo il deludente pareggio maturato sabato contro il Modena, non ha fatto mancare il suo appoggio alla squadra di Menichini.

Il Presidente ha analizzato innanzitutto Salernitana-Modena“I giocatori hanno sentito troppo la responsabilità di fare bottino pieno a tutti i costi. Hanno caricato troppo la partita, il resto lo avete visto tutti. Il Modena poi non è certo una squadra semplice da affrontare. Probabilmente è la più ostica tra tutte quelle che lottano per la salvezza. Indubbiamente ha prevalso la tensione. Le assenze? Tutto incide: infortuni, squalifiche e defezioni di vario genere. Le assenze non sono dipese di certo da noi. Sicuramente se fossimo stati al completo sarebbe stata una squadra diversa contro il Modena. Purtroppo non ci possiamo fare molto da questo punto di vista: è un anno maledetto in cui ci sta capitando di tutto. Per non parlare di tutto il resto”.

Il copatron della Salernitana rimane ottimista sulla possibile permanenza della squadra in serie cadetta: “Non mi sembra che sia cambiato qualcosa in classifica. Tutto è rimasto invariato. Non mi risulta che se il campionato finisse oggi saremmo retrocessi. Per adesso siamo quintultimi. Vedremo come andrà a finire. Siamo al rush finale: il Lanciano ha perso a Pescara, vediamo quello che saremo in grado di fare noi nelle prossime due partite. Io resto fiducioso”

Lotito, concludendo, ringrazia i 22.000 spettatori giunti allo stadio “Arechi“: “La risposta di Salerno è stata straordinaria, eccezionale: sono contento, soddisfatto. Non ho nulla da dire sul pubblico e sulle presenze allo stadio. Ci mancherebbe altro. Anzi. Sarà un’arma in più che abbiamo e che dobbiamo sfruttare per questi ultimi 180 minuti di campionato”.

Potrebbero interessarti anche:

About Alessia Casella 207 Articoli
Nata nel '96 a Salerno, sotto il segno del cavalluccio granata. Appassionata del calcio in generale, visitare il mondo in lungo e in largo, e della moda. Sogno nel cassetto? Diventare direttore sportivo.
Contact: Facebook