Cagliari-Salernitana, Rastelli: “Vogliamo il primo posto”

Intervenuto telefonicamente a Linea Verde Sport, l’allenatore del Cagliari Massimo Rastelli ha parlato anche della sua ex squadra, l’Avellino Calcio: “Cosa mi è mancato di Avellino? La persona che mi è mancata di più è certamente Enzo De Vito, visto che abbiamo un rapporto anche al di fuori di quello meramente professionale. Abbiamo creato anni bellissimi anche con l’aiuto della famiglia Taccone. In tre anni abbiamo costruito tanto e ho ricevuto tanti attestati di stima da parte della gente d’Irpinia, messaggi che mi hanno fatto molto piacere”.

Sul Cagliari: “Abbiamo fatto dei numeri importanti fino ai primi di marzo, poi ho perso per un mese quattro-cinque giocatori fondamentali. Abbiamo perso un po’ di fiducia, qualche sconfitta di troppo. Avevamo un vantaggio importante e abbiamo lasciato qualcosa per strada, ma sapevamo che la promozione sarebbe arrivata. È stato bello vincere così a Bari. Cagliari-Salernitana? Puntiamo al primo posto, dobbiamo onorare il campionato per rispetto di tutti. Abbiamo raggiunto la Serie A ma il nostro obiettivo è di arrivare primi, siamo una squadra costruita per questo e nelle ultime due gare cercheremo di fare sei punti”.

Sulla stagione dell’Avellino: “L’organico aveva qualcosina in più rispetto a quelli con cui ho lavorato io, almeno dal centrocampo in su, forse in difesa si è un po’ indebolito. Parlo per quanto ha detto il campo. Aver perso Castaldo per cinque mesi a inizio stagione e Trotta a gennaio ha pesato molto”.

Potrebbe interessarti:

About Sanji 1620 Articoli
Si dice che Dio crei le pietanze e il diavolo ci metta le spezie... ma forse questo piatto era un po' troppo piccante per te.