Calciomercato Inter Giugno 2016: le possibili cessioni

Dopo aver discusso, tra sogni e certezze, la wish-list di Ausilio di giugno 2016, passiamo ora al calciomercato Inter nel senso opposto: le possibili cessioni. E’ ora di fare i conti in casa Inter e il fair play finanziario sarà anche quest’anno il totem con cui dovrà fare i conti. Per capire il mercato in uscita sentiamo le dichiarazioni che hanno rilasciato rispettivamente Mancini e Zanetti: “Per ripianare tutto – spiega Mancini – ci vuole un po’ di tempo. Non so se serviranno cessioni importanti, ma siamo l’Inter e la squadra dev’essere competitiva e rinforzata”. Era il 2 aprile 2016 e il mister nerazzurro rilasciò queste dichiarazioni in conferenza stampa. Ora invece le parole di Zanetti che a margine della presentazione della “Bocelli and Zanetti Night”, ha lasciato questa dichiarazione: “Speriamo che non ci sia bisogno di vendere ma è molto complicato e molto difficile. Dobbiamo rispettare il fair play finanziario e dovranno esserci sacrifici”.

Intanto Thohir sente la pressione della Fifa che gli sta col fiato sul collo; insomma qualche sacrificio sembra proprio inevitabile. Andiamo dunque a vedere la lista dei giocatori che potrebbero partire. Marcelo Brozovic: Il motivo apparente per cui il croato è finito in questa lista è il mancato aumento dello stipendio; il giocatore attualmente riceve 1,2 milioni ma il suo agente vorrebbe vedere raddoppiare la cifra e farla arrivare allo stesso stipendio di Ranocchia e Melo; per adesso le trattative per il rinnovo sono in stand by. Attenzione alla Roma che tramite Sabatini ha già avviato i contatti con il giocatore che si è detto disponibile a un trasferimento a Roma (dove giocherebbe anche la champions).

Mancini però conta su di lui per la prossima stagione, Thohir fissa il prezzo: si parte da 25 milioni. Oltre alla Roma c’è stato solo un interessamento dell’Arsenal. Jeison Murillo: fortissimo l’interessamento del Leicester! Ranieri si presenta con un assegno da 24 milioni, il quadruplo di quanto l’ha pagato l’Inter solo un anno fà. La destinazione però non sembra essere gradita dal giocatore, che conta anche la fiducia di Mancini. Stevan Jovetic: da poco ha rilasciato dichiarazioni sul suo futuro, che spingono verso la sua permanenza.

Dopo la “ramanzina” del vicepresidente nerazzurro, che in un’intervista aveva risposto a tono alle lamentele di Handanovic e Jovetic, quest’ultimo ha dichiarato “L’anno prossimo farò meglio”; occhio però a possibili offerte soprattutto da società inglesi. Handanovic: il numero 1 nerazzurro, è da tempo nel mirino di molti top team europei; inoltre nell’ultima intervista ha aperto a una possibile cessione dicendo che gli pesa parecchio non giocare la champions. Il suo agente, in ottimi rapporti con l’Inter, si sta già dando da fare per cercare possibili club interessati; il prezzo si aggira intorno ai 15 milioni.

Juan Jesus: per lui c’è l’interesse di un ex-inter, stiamo parlando di Walter Mazzarri, ex allenatore della squadra nerazzurra, attualmente ricopre il ruolo di allenatore nel Watford. L’offerta è di 7 milioni di sterline, circa 11 milioni di euro. Oltre a questa possibilità, il centrale brasiliano ha attirato l’interesse di Roma, Lione, Besiktas e Fenerbahçe. L’Inter lo valuta 10 milioni. Chiudiamo con l’analisi dei terzini, tramite una sventagliata di nomi: Telles non sarà riscattato, torna al Galatasaray. Stessa sorte potrebbe toccare a Santon; si prospetta un ritorno in Inghilterra. Discorso leggermente diverso per D’Ambrosio e Nagatomo; entrambi partiranno solo per una buona offerta.

Potrebbe interessarti: