Calciomercato Milan 2016, Ben Arfa gratis dal Nizza?

La politica “Parametro zero” portata avanti da qualche anno a questa parte dalla dirigenza rossonera sembra non avere fine, dal momento che per la prossima sessione di Calciomercato la società milanista punterà ancora una volta su giocatori in scadenza di contratto con la propria squadra, e pronti ad approdare altrove a costo zero. Tra i vari nomi che circolano sull’agenda di Adriano Galliani spunta quello di Ben Arfa, attaccante che gioca in Ligue 1 con il Nizza ed è capace di ricoprire diversi ruoli in attacco come il trequartista, la seconda punta e l’esterno. Considerato una promessa ai tempi del Newcastle non è mai riuscito ad esplodere definitivamente fino a quest’anno, a causa di un infortunio dovuto a un intervento falloso commesso da De Jong che ha costretto il giocatore francese a stare lontano dal campo per molto tempo.

Il nome di Ben Arfa spunta fuori per trovare un degno sostituto di Menez che a fine stagione andrà via dal Milan, per questo gli scout rossoneri cercano un suo erede con caratteristiche simili alle sue, e stando alle ultime partite disputate in questa stagione dall’attaccante del Nizza, sembrerebbe proprio lui il suo successore. L’unico problema che si troverà di fronte quest’estate il Milan, sarà la fitta concorrenza di Club interessata ad acquistare Ben Arfa, su tutti spuntano l’Inter e l’Atletico Madrid.

Dopo 4 anni di insuccessi e delusioni sembra proprio che il periodo nero del Milan non ha fine, e con questa ideologia adottata dalla dirigenza di continuare ad acquistare giocatori che come Ben Arfa, a 29 anni sono ancora in discussione nonostante il talento enorme che possiedono, la situazione non cambierà facilmente e le condizioni per mettere in difficoltà le Big del campionato italiano quali la Juventus, il Napoli e la Roma ancora una volta verranno a mancare. Per competere con le squadre appena citate serve qualcosa di più di un giocatore come Ben Arfa, che con molto probabilità farebbe molto bene con una squadra di metà classifica dove non ha particolari pressioni e responsabilità, ma per un Club prestigioso come il Milan che punta a tornare grande serve qualcos’altro.

POTREBBE INTERESSARTI

About Mattia Capaldo 129 Articoli
Studente di Scienze della Comunicazione,tifoso rossonero da sempre.