Calcioscommesse Avellino, Taccone: “In caso di penalizzazione me ne vado”

Ai microfoni di Sport Channel 214, nella trasmissione condotta da Marco Ingino e Titti Festa Linea Verde Sport, il numero uno dell’Avellino Calcio Walter Taccone ha parlato dello scandalo calcioscommesse che ha coinvolto alcuni ex calciatori biancoverdi.

Parole di indignazione per Taccone, che ha espresso il suo disappunto così: “Sono indignato. Dopo tanti sacrifici fatti uno si rende conto che questo sport non è pulito. Queste sono schifezze. Soprattutto perché vengono fatte da gente pagata dalla società e da gente che ha giurato amore eterno alla maglia dell’Avellino. Tutte chiacchiere. Pisacane? Non mi ha mai parlato di partite combinate, altrimenti lo avrei segnalato subito agli organi competenti. Aspettiamo di capire cosa hanno gli inquirenti in mano”.

Taccone ha poi proseguito: “Ci costituiremo come parte lesa contro chiunque abbia creato fastidio all’U.S. Avellino, alla città di Avellino e ai tifosi. Non vogliamo avere nessuna macchia sulla nostra gestione. Potrà arrivare una penalizzazione, ma noi faremo ricorso fino alla morte perché non ce lo meritiamo. Se dovessimo ricevere una penalizzazione Avellino si trovasse un altro Presidenteparole ovviamente dettate dall’amarezza del momento – , perché non presterò più la mia faccia al mondo del calcio. Non mi faccio mettere i piedi in testa da nessuno, se le cose andassero così andrò dal Sindaco e farò quello che devo fare. Finché ci sarò io il calcio ad Avellino si farà nel modo giusto”.

Potrebbe interessarti:

CalcioScommesse: Avellino rischia l’Omessa Denuncia, Millesi provò con Arini

Calcioscommesse, tra i giocatori dell’Avellino anche Castaldo coinvolto?

About Sanji 1468 Articoli
Si dice che Dio crei le pietanze e il diavolo ci metta le spezie... ma forse questo piatto era un po' troppo piccante per te.