Calcioscommesse, tra i giocatori dell’Avellino anche Castaldo coinvolto?

Dalle dichiarazioni del pentito Accurso alla Dda di Napoli si evince un altro nome di giocatore dell’Avellino che sarebbe coinvolto nello scandalo calcioscommesse.

Non solo Armando Izzo, Maurizio Peccarisi e Ciccio Millesi (Indagati), ma tra le intercettazioni pubblicate dalla Dda figura anche il nome di Gigi Castaldo. L’attaccante biancoverde avrebbe pressato il portiere Andrea Seculin dopo il rifiuto della combine propostagli dal capitano dei lupi Millesi, come riportato da metropolisweb.it.

Questo quanto raccontato da Accurso: “Sul rifiuto di Seculin, mi venne raccontato da Pini che sia Millesi che Castaldo, che era stato coinvolto da Millesi, rimasero molto contrariati dal rifiuto di Seculin, al quale venne dunque fatta una proposta espressa. Mi venne detto che Castaldo prese addirittura Seculin per il petto, credo nella pensione dove dormivano. So che Millesi era in scadenza di contratto, nel senso che l’Avellino non gli avrebbe rinnovato il contratto, Castaldo era sopra la trentina, mi disse il Millesi, ed era dunque disponibile. Quando Pini riportò indietro i 150mila euro, per come ho riferito, Castaldo ebbe modo di dire al Pini: “falli mettere in frigorifero, i soldi”, come a farci capire che vi sarebbe stata una prossima futura combine”.

Potrebbe interessarti:

Calcioscommesse, Izzo: “Partite truccate? Sono innocente”

Izzo e Camorra: coinvolto anche lo zio nello scandalo scommesse

Scommesse Avellino, Taccone: “Sono incazzato, noi siamo parte lesa”

About Sanji 1721 Articoli
Si dice che Dio crei le pietanze e il diavolo ci metta le spezie... ma forse questo piatto era un po' troppo piccante per te.