Casalmaggiore in finale di Cev Champions League: battuta 3-0 Kazan

La Pomì vola in finale, sconfiggendo nettamente la Dinamo di Del Core

Foto BonaLore Images

La Pomì Casalmaggiore annienta con l’autoritario risultato di 3-0 le speranze della Dinamo Kazan e conquista, con una splendida prova corale una storica finale di Champions League, davanti al pubblico di casa, in visibilio di fronte alla prova di forza di cui sono stati complici.  Attenta, determinata e implacabile la Pomì Casalmaggiore è stata tutto questo e molto altro, domani l’atto finale contro il VakifBank di Giovanni Guidetti.

Starting six

Dinamo Kazan: Borodakova-Yureva; Isaeva-Matienko; Vasileva-Del Core; Ulanova (L)

Pomì Casalmaggiore: Piccinini-Tirozzi; Lloyd-Kozuch; Gibbemeyer-Stevanovic; Sirressi (L)

La Dinamo deve sopperire alla mancanza di Gamova e Startseva, cambio obbligato quindi con Matienko e Isaeva. Occasione ghiotta per la Pomì che può quindi approfittare delle pesanti assenze nella metà campo avversaria. Inizio di grande equilibrio con Del Core che tiene le sue avanti di una lunghezza 7-6, ma è poi capitan Tirozzi dai nove metri a riportare le sue in vantaggio 9-12. Lloyd orchestra ancora bene, e il gioco fluido della Pomì tarpa le ali alla Dinamo (12-16). Le ospiti provano a risalire la china (17-19), Barbolini corre ai ripari e chiama time out. Al rientro in campo è ancora la formazione di casa a fare male al servizio, questa volta con Kozuch che distanzia le avversarie 18-22. Casalmaggiore vince il primo parziale 19-25.

La Pomì caricata dai suoi tifosi scatta immediatamente in avanti con una partenza autoritaria (0-4), continuando sulla falsariga del primo set mette ancora pressione al servizio, la ricezione della Dinamo non può fare altro che subire 8-16. Non bastano gli sforzi in attacco di Vasileva e le possibilità di rimonta sono sempre più lontane (12-20). La formazione di Barbolini attenta ed implacabile annienta ogni tentativo di resistenza, da registrare l’ottimo ingresso di Cambi che con un ace allunga ulteriormente. Alla Pomì non rimane altro che chiudere la pratica del secondo parziale 18-25.

Nel terzo set, che sa di ultimatum per Del Core e compagne il riscatto non si fa attendere,  e trovano un break iniziale sul 4-2, le lombarde lottano e trovano il sorpasso sull’8-10. Difendono il vantaggio le rosanero con Kozuch ad allungare. Un challenge sorride ad un attacco inizialmente chiamato out di Vasileva, le ospiti possono quindi accorciare 14-16. La formazione di casa deve guardarsi le spalle, ma Lloyd innesca una letale Stevanovic che punisce senza sconti la difesa russa 15-20. La palleggiatrice statunitense si serve ancora delle sue centrali questa volta con Gibbemeyer 16-23. Poi ci pensa Piccinini a trovare il mani out e il primo match point che vale una finale 16-24. Kazan tenta l’ultimo aggancio, ma ormai è troppo tardi e Gibbemeyer sigla l’ultimo punto 19-25. La Pomì Casalmaggiore vola in finale di Champions League.

DINAMO KAZAN – POMÌ CASALMAGGIORE 0-3 (19-25; 18-25; 19-25 )

TABELLINI 

Dinamo Kazan: Borodakova 6, Yureva 3, Vasileva 10, Melinkova, Malkova, Kuzyakina, Del Core 9, Ezhova, Matienko, Ulanova (L), Isaeva 9. All. Gilyazdutinov

Pomì Casalmaggiore: Bacchi, Tirozzi 10, Rossi ne, Cambi 1, Piccinini 12, Kozuch 13, Stevanovic 10, Gibbemeyer 11, Sirressi (L), Lloyd 3, Cecchetto ne, Ferrara ne, Olivotto ne. All. Barbolini

Ti potrebbe interessare:

TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY QUI

About Rita Salvati 161 Articoli
Studentessa di Scienze Politiche, soffre di una dipendenza da letture e canzoni tristi. Di solito scrive per non essere letta ora decide di farsi leggere da qualcuno. Non che questo sia un bene. Ama la TV ed ogni genere di sport, sì, anche il curling.
Contact: Facebook