Cessione Palermo, Zamparini: “Per ora non vendo”

L’offerta presentata dall’imprenditore italo-americano Frank Cascio per l’acquisto del Palermo non è stata ritenuta al momento congrua dal presidente Maurizio Zamparini, che per ora ha detto no alla cessione.

Una volta ricevuta e letta attentamente la lettera d’intenti che Cascio ha presentato, il patron rosanero avrebbe fatto sapere ai suoi collaboratori e alla stampa di non apprezzare fino in fondo i criteri proposti dall’ex manager di Michael Jackson e quindi di non essere convinto di poter gettare delle concrete basi per la chiusura della trattativa: “Non so se avrò ancora degli incontri di lavoro con Cascio – ha rivelato Zamparini  al “Giornale di Sicilia”gli ho riposto dicendogli che non ritengo adeguata la lettera d’intenti che lui e il suo gruppo avevano presentato al fine di proporre un’offerta definitiva”.

L’intenzione di Zamparini resta comunque quella di cedere il Palermo, e al momento è ancora in piedi l’operazione con il gruppo cinese che aveva effettuato nei mesi scorsi dei sondaggi esplorativi. L’ex numero uno del Venezia aveva ventilato che la cordata asiatica sarebbe stata disposta ad investire 200 milioni di euro nella società siciliana, parole, tuttavia, che non hanno trovato conferma e che sembrano più un invito ad attirare potenziali compratori.

Il disimpegno sia a livello di mercato che di monte ingaggi è stato tangibile: probabilmente, alla prima offerta concreta, il Palermo andrà nelle mani di un nuovo investitore.

Potrebbe interessarti:

De Zerbi nuovo allenatore del Palermo: i dettagli

Juventus News, Pjanic: “Felice per il gol, un piacere giocare con Dybala e Higuain”

About Jacopo Formia 300 Articoli
Studente di Scienze Politiche, più che un tifoso si definisce uno studioso del calcio. Oltre ad essere un modesto tuttologo è anche un Potterhead della prima ora. Sogno nel cassetto: Giornalista sportivo.
Contact: Facebook