Comunicato Bielsa: “Rifiuto Lazio? Avevo chiesto sette acquisti”

Arriva finalmente la risposta, attraverso un comunicato, di Marcelo Bielsa, allenatore che ha rifiutato in mattinata la panchina della Lazio, costretta a richiamare Simone Inzaghi, il quale sarà, salvo ulteriori imprevisti, la guida tecnica della prima squadra biancoceleste anche la prossima stagione.

Ecco il comunicato integrale di Marcelo Bielsa:

Abbiamo preso, con i miei collaboratori, questa decisione perché in 4 settimane di lavoro congiunto con voi non abbiamo ottenuto nessuno dei sette acquisti espressamente richiesti nel piano di lavoro approvato dal presidente Lotito. Tenendo in conto che era stato deciso di cedere 18 giocatori della passata stagione, l’arrivo dei rinforzi era necessario. Era stato approvato, come condizione necessaria per l’attuazione del programma di lavoro, l’acquisto di almeno 4 giocatori prima del 5 luglio. A questa data, non si era concretizzato alcun acquisto. Nonostante questo, il club ha reso pubblico il contratto che ci legava, malgrado questo non fosse praticabile senza gli acquisti. La situazione, al momento, è la stessa e le prospettive incerte. Mancando solo tre giorni al ritiro di Auronzo, questa decisione non era più procrastinabile. Come già vi avevo detto, per il mio stile di lavoro era fondamentale avere i giocatori in tempo e in forma per poterli allenare. E’ importante chiarire che non ho in mano alcuna offerta di lavoro. A breve vi invierò il documento legale che certifica la rinuncia. Solo se necessario chiarirò la mia posizione dinanzi ai media”.

Potrebbero interessarti:

Bielsa rifiuta la Lazio: torna Simone Inzaghi

Salernitana, sfuma Simone Inzaghi: ora che si fa?

About Pietro De Conciliis 596 Articoli
Nato il 26 dicembre 1996, frequenta la facoltà di Scienze della Comunicazione (ramo Editoria) dell'Università degli Studi di Salerno (Fisciano). Aspirante giornalista e uno dei quattro amministratori di albarsport.com.