Diletta Leotta Hackerata: cosa rischia chi ha pubblicato le foto?

La notizia è sulla bocca di tutti da ieri: Diletta Leotta è stata hackerata. Ma che tipo di reato è? Cosa rischia chi ha pubblicato le foto?

Nella mattina di ieri, alcuni pirati informatici hanno violato il profilo Dropbox della giornalista di Sky Sport, trovando alcune foto della bella catanese, completamente senza veli. Inutile dire che le immagini (e anche un video, del quale non conosciamo l’autenticità, così come per le foto) hanno subito fatto il giro del web, finendo in mano a chiunque e girando praticamente per tutta Italia. Sui cellulari e i computer di milioni di utenti foto e video della giornalista hanno avuto libera circolazione.

Ma cosa rischiano gli hacker? Premettiamo con l’elencare quali sono i reati commessi. Innanzitutto, com’è lampante, c’è stata una violazione della privacy, perché questi contenuti non erano destinati ad una diffusione pubblica. In seconda analisi, un enorme danno all’immagine e alla reputazione della Leotta e infine acquisizione e diffusione di materiale.

Quali sono le sanzioni? Diciamo subito che non si rischia il carcere: questi reati non sono ascrivibili alla categoria dei reati penali, bensì a quella dei reati civili. Ci sarà sicuramente un risarcimento del danno, oltre che la rimozione del materiale acquisito e di quello diffuso, ovviamente per quanto riguarda il libero traffico su Internet. Potete ben immaginare come le foto che, come detto, hanno girato i dispositivi di mezza Italia, restino a coloro i quali le abbiano salvate sui propri dispositivi.

About Nicola Loseto 695 Articoli
Appassionato di calcio fin da bambino, nato a Bari nel 1970. Da sempre tifoso del Bari, mi interesso di calcio, basket e altri sport.