Empoli-Juventus 0-3, Allegri: “Khedira? Lemina ha fatto meglio”

Massimiliano Allegri, al termine della sfida vinta dalla Juventus per 3-0 in casa dell’Empoli, ha parlato ai microfoni di Premium Sport, commentando la quarta vittoria di fila dei suoi tra campionato e Champions: “I ragazzi sono stati bravi oggi. Abbiamo preso qualche contropiede perché non chiudevamo l’azione in attacco. Nel secondo tempo è stata una partita diversa, il gol dello 0-1 ha semplificato tutto. I ragazzi hanno gestito con buona maturità lo 0-3, anche se possiamo ancora migliorare quando muoviamo il pallone”.

Squadra che sta bene atleticamente e mentalmente: “Mi piace come abbiamo lavorato in questi giorni, anche se oggi, in alcuni momenti in fase difensiva, abbiamo rischiato perché eravamo spaccati. Non abbiamo centrocampisti bravi nel coprire, quindi ci sono momenti in cui dobbiamo addormentare la partita. Siamo insieme solo da 40 giorni. Vincere è la cosa principale, il resto conta poco”.

I cambi hanno dato una scossa all’undici sceso in campo oggi: Pjaca? Deve crescere, sta in ogni caso facendo bene. Lui e Cuadrado, quando partono dalla panchina, hanno caratteristiche grazie alle quali possono essere decisivi a partita in corso. Pjanic? Sono contento della sua prestazione. Ha messo palloni importanti, è rimasto concentrato e ha dato qualità al gioco. La rabbia di Khedira? Lo vedevo stanco in quel momento, lui vuole sempre giocare e tutto sommato mi fa piacere veder uscire un giocatore arrabbiato, significa che ci tiene alla causa. In ogni caso è entrato Lemina che è stato protagonista in tutti e tre i gol”.

Stuzzicato su chi è più decisivo tra Higuain e Ibrahimovic, ha aggiunto: “Ve lo dico a fine campionato”.