Entella-Avellino, 4-0. Tesser: “Sconfitta che fa malissimo”

Non sempre le cose sono tutte rose e fiori e per l’Avellino questa stagione di certo non lo è stata. Giunti ormai alla penultima partita del campionato 2015-2016, la squadra biancoverde si ritrova a fare i conti con un gioco tutt’altro che spumeggiante, che non ha permesso ai Lupi di portare a casa tre punti. Dopo un weekend tranquillo lasciatosi alle spalle grazie al pareggio di sabato contro il Como, che ha consentito agli irpini di agguantare la matematica salvezza, la sconfitta di oggi nel match contro l’Entella (4-0) ha comunque un retrogusto molto amaro.

Al termine della partita è intervenuto ai microfoni di Ottochannel Attilio Tesser, che ha commentato così la sconfitta: «Fa malissimo. Sono figuracce del genere che bisogna evitare quando si gioca, ma siamo comunque consapevoli che il calcio è questo. Mentalmente tra le due squadre c’è una grossa differenza, ma l’Entella è una squadra che sta giocando per un obiettivo importante, mentre noi ci eravamo illusi di poter fare una buona partita ma andavamo a due all’ora, davvero piano. La squadra ha consumato tantissimo nel rincorrere la salvezza e per fortuna l’abbiamo trovata in anticipo.»

Tesser trova spazio anche per i tifosi arrivati a Chiavari: «L’unica cosa che posso dire è che da domani inizieremo a lavorare per dare un minimo di soddisfazione ai tifosi venerdì sera. Arriveremo davvero stanchi, ma voglio cercare con tutte le forze di trovare la vittoria per salutare tutti come si deve. Purtroppo oggi non ci siamo arrivati né con la testa, né con i piedi…»

L’Avellino può dunque iniziare la preparazione in vista dell’ultimo match casalingo (e ultimo match della stagione) in programma venerdì sera contro il Cesena, per il quale si spera nel recupero di D’Angelo.

Potrebbe interessarti anche: 

About Antonia De Falco 57 Articoli
Classe '96. Laureanda in Scienze della Comunicazione, appassionata di giornalismo, viaggi e da sempre grande amante di calcio e dell'Irpinia.