Evra si ritira? Il giocatore: “Continuerò a giocare”

In una lunga intervista concessa a “l’Equipe”, il trentacinquenne Patrice Evra, terzino sinistro della Juventus, si è aperto completamente, parlando della sua esperienza con la maglia della Vecchia Signora: «Il rispetto che hanno di me a Torino è incredibile. Se quest’anno rivinco lo Scudetto, sarà il mio settimo titolo in dieci anni. Se avrò ancora fame? Sicuro! Finché avrò le gambe, continuerò a correre. I miei esempi sono gente che ha giocato fino a 40 anni come Paolo Maldini, Ryan Giggs o Javier Zanetti, quindi ho ancora del tempo davanti a me. Poi, il giorno in cui vedrò che in allenamento mi fanno ballare, smetterò.»

Si parla anche di rinnovo, essendo la stagione quasi terminata e con un Beppe Marotta intento a sistemare le questioni contrattuali il prima possibile per evitare di perdere giocatori a parametro zero la prossima estate. In scadenza al 30 giugno 2016 c’è proprio Evra, entrato a far parte in casa Juventus nel 2014, direttamente dal Manchester United. «Quando sarà il momento ci siederemo a un tavolo e basteranno dieci minuti, che sia un sì o un no. Ora c’è da vincere un campionato e una Coppa Italia. Per quanto riguarda la nazionale invece, finché giocherò a calcio, vorrò sempre giocare per la Francia. Francamente non mi sono mai preoccupato della mia immagine, non mi importa di piacere o essere amato. L’unica cosa che potrebbe ferirmi è se qualcuno dicesse che non mi piace la maglia della Francia, perché invece conta molto per me. Non ho vinto nulla col mio Paese e l’obiettivo, ora più che mai, è vincere il prossimo Europeo.»

Il francese classe ’81 smentisce inoltre un trasferimento in Cina: «L’Asia mi piace, oggi però voglio ancora sudare in allenamento e fare dei sacrifici per vincere altri titoli. Si dice che io sia arrogante, ma negli ultimi dieci anni, a livello di rendimento, sono stato il più costante nel mio ruolo. E se arriva lo scudetto con la Juve, sarà il mio settimo campionato in dieci anni…»

Potrebbe interessarti anche: 

About Antonia De Falco 57 Articoli
Classe '96. Laureanda in Scienze della Comunicazione, appassionata di giornalismo, viaggi e da sempre grande amante di calcio e dell'Irpinia.