Frosinone-Salernitana, Marino: “Avversario temibile, daremo il meglio”

Partita delicata quella che attende il Frosinone, che ospiterà la Salernitana nella partita valida per la 18a giornata di Serie B. Ciociari reduci da un pareggio contro lo Spezia, ora chiamati ad una grande prestazione per poter battere un avversario ostico come i campani. Nella conferenza stampa pre-partita, il mister Marino predica calma e attenzione per poter tornare alla vittoria e conquistare tre punti importanti per la zona palyoff.

“Dobbiamo cercare di dare sempre il meglio, approcciarci alla partita con la voglia di tornare alla vittoria. Bisogna curare tutti i dettagli e cercare di limitare la loro fonte di gioco, ovvero i loro migliori giocatori”.

Dall’infermeria arrivano buone notizie: “Sono tutti arruolabili. Tutti i giocatori sono a disposizione per la partita”.

La Salernitana, pecca di qualche lacuna difensiva, può essere un vantaggio?: “Dovremo essere bravi noi a costringerli a fare la fase difensiva, in maniera propositiva cercando di mettere a segno il maggior numero di conclusioni”.

Difficoltà positiva nello scegliere gli undici da schierare: “Da quando sono qui, dal primo giorno tutti i giocatori si sono impegnati al massimo e si propongono per giocare. E’ una difficoltà positiva”.

Rosina pericolo numero uno. Come limitarlo? “Cercheremo di coprire tutte le zone del campo, chi si ritroverà nella sua zona dovrà marcarlo. Non possiamo farlo seguire ad esempio dal nostro terzino scoprendo così la fascia. Dobbiamo stare attenti a non farlo girare, per non permettergli le giocate in verticale”. Ma l’ex Bari non è l’unico giocatore da temere“Ogni volta che cercano di attaccare, creano sempre tanto, attaccano con tre giocatori più l’apporto delle mezze ali. Coda è un altro giocatore temibile”.

I ciociari danno l’impressione di dover tirare un po’ il fiato per riprendere energie, come la partita contro lo Spezia: “A La Spezia abbiamo giocato bene, fatta un’ottima fase difensiva. Abbiamo avuto una grande occasione nel primo tempo, ma oltre questo l’atteggiamento non è stato dei migliori. Noi non ci reggevamo in piedi, forse gli avversari erano più abituato al terreno da gioco. E’ stata l’unica partita che non mi è piaciuta, però non si può parlare di stanchezza. Ci siamo difesi con ordine concedendo molto poco, ci può stare trovare una squadra che gioca meglio di noi. Il nostro obiettivo non è vincerle tutte, ma cercare di rimanere nella parte sinistra della classifica. Ad esempio contro la Ternana abbiamo giocato bene creando molto.

L’allenatore gialloblù mette nel mirino i granata, per ritornare alla vittoria. Appuntamento a Sabato ore 15:00 allo stadio Matusa.

About Alessio Capone 313 Articoli
È uno studente di sociologia dell'Università degli studi di Salerno. Ammiratore dello sport ed appassionato di calcio sogna di diventare un giornalista sportivo.
Contact: Facebook