Gabigol-Juve, il Santos: “Decide il calciatore”

Gabigol e la Juve si avvicinano, anche se lentamente. Il Santos, attraverso il suo presidente Modesto Roma, ammette l’esistenza di una trattativa coi bianconeri e aggiunge: “Sarà lui a decidere il suo futuro. Io vorrei rimanesse ancora qui ma nel contratto c’è una clausola che lascia a lui e alla sua famiglia la possibilità di poter decidere. Per ora mi hanno chiesto tempo per parlare con la Juve”.

Gabigol, che piace tanto alla Juve, pare disponibile a rinunciare alla percentuale che gli spetterebbe dalla sua cessione. Il suo cartellino, infatti, è diviso in tre parti: il 20% al fondo Doyen, il 40% al Santos e il restante 40% allo stesso calciatore. Il presidente del Santos ha già accettato una prima proposta da 20 milioni nei giorni scorsi, anche in virtù di una clausola contrattuale che lo obbliga ad accettare tutte le proposte superiori a 18 milioni. La Juve ha proposto a Gabigol un quinquennale da 3 milioni a stagione.

I bianconeri hanno dato tempo a Gabigol di pensarci fino alla fine della settimana. Per inizio agosto, infatti, la Juve vuole una risposta definitiva da parte del talentuoso attaccante brasiliano. Marotta lo segue da tempo e vorrebbe metterlo a disposizione di Allegri il più presto possibile, in modo da poter anche accelerare la cessione di Zaza che piace sempre al Milan, anche se la trattativa è al momento fermo in quanto i rossoneri sono più concentrati sulla questione della cessione della società da Berlusconi ai cinesi.

Potrebbe interessarti: