Higuain alla Juve, De Laurentiis: “Provo tanta tristezza”

Higuain è ormai un giocatore della Juve e Aurelio De Laurentiis, da Dimaro, non perde occasione di togliersi qualche sassolino dalle scarpe sia nei confronti del suo ex centravanti che nei confronti dei bianconeri che gli hanno portato via il miglior calciatore della sua gestione: “Deluso da Higuain? Provo tanta tristezza ma mezz’ora dopo che la Juventus ci aveva comunicato la sua decisione di pagare la clausola stavamo già pensando al futuro. Già quando parlò suo fratello capimmo che Higuain sarebbe andato via ma sicuramente non pensavamo che avrebbe cancellato con un colpo di spugna i suoi tre anni a Napoli. Non è esagerato parlare di tradimento, io parlerei anche di ingratitudine”.

De Laurentiis, poi, aggiunge altre parole piccanti sull’affare Higuain-Juve: “Vorrei chiudere questa situazione senza spargimento di polemiche ma credo sia difficile. La Juve non ha commesso alcuna scorrettezza formale ma la mia considerazione di tutta la vicenda resta inficiata da quelle visite mediche fatte in segreto e di notte. Siamo in un calcio senza scrupoli, non posso pretendere che qualcuno rispetti certi sentimenti”. De Laurentiis, però, non vuol sentire parlare di una Juve ammazza campionato dopo l’acquisto di Higuain: “Nessuna squadra è perfetta, nemmeno loro. Io di galattici ricordo solo quelli del Real Madrid di qualche anno fa”.

Potrebbe interessarti: