Infortunio Insigne, condizioni e tempi di recupero dell’attaccante

(thesun.co.uk)

L’uscita anzitempo dal campo di Lorenzo Insigne, nel match di ieri sera tra Napoli e Manchester City, ha messo in apprensione tutto il popolo partenopeo: uno dei calciatori più importanti del club azzurro potrebbe non essere presente nel big match di campionato contro l’Inter.

Stando a quanto trapelato nel post partita, pare che l’uscita dell’attaccante di Frattamaggiore fosse precauzionale. Sarri ha rivelato che ha avuto “soltanto” un dolore crescente all’adduttore e per evitare di aggravare il problema ha lasciato il campo quando il fastidio iniziava ad aumentare. Anche il numero 24, nella mixed zone dell’Etihad Stadium, è parso abbastanza positivo circa le sue condizioni anche se non si è sbilanciato sulla sua presenza nel prossimo match.

Così, se Insigne non dovesse farcela a partire titolare sabato sera, per sostituirlo ci sono diverse soluzioni da prendere in considerazione. Si potrebbe giocare la carta Zielinski esterno alto, che già con il City per uno scampolo di partita ha giocato nella posizione di ala sinistra, non riuscendo però a lasciare l’impronta. Dunque, potrebbe esserci una chanche dal primo minuto o per Ounas o per Giaccherini che quest’anno non hanno mai giocato titolari. Infine, non è da sottovalutare l’opzione Rog che già diverse volte è stato impiegato nel ruolo di laterale offensivo, seppur non ha mai giocato sull’out mancino.