Inter-Udinese, Mancini: “Esonero? Penso alla prossima gara”

Mancini ottimista sull'argomento esonero, anzi spera in un altro paio di acquisti mirati per la prossima stagione per ottenere un posto in Champions

Saturday night al San Siro quello che trascorreranno Inter e Udinese in un match che è fondamentale per entrambe le formazioni.

A parlare della sfida è proprio l’allenatore nerazzurro Roberto Mancini, ormai alle strette e voglioso di rivalsa: “L’Udinese è una squadra dura da perforare, quest’anno per loro è stato negativo, vedendo la zona retrocessione così vicina, ma per noi non sarà certo facile, visto che non riusciamo quasi mai a segnare”.

Critiche quindi dell’ex allenatore del City che ne ha da dire per tutti gli attaccanti a sua disposizione: “Non sto dicendo che sono scontento dei giocatori che ho, ma sicuro mi aspettavo molto di più da loro. Jovetic, Ljaic, Perisic, sono tre calciatori dalle qualità incredibili ma non sono per niente sfruttate. Icardi e Palacio invece hanno avuto poco spazio, forse anche per colpa mia, ma con la qualità offensiva che abbiamo 44 reti in campionato sono davvero poche”.

Si passa poi al rapporto col presidente Thohir, ormai scontento e deluso per l’ennesima prestazione negativa dei suoi: “Il rapporto con la società non è agli sgoccioli, se dovessero esonerarmi andrei a casa e non sceglierei nessun altra squadra. Voglio solamente prendere i tre punti davanti ai nostri tifosi e pensiamo a come prepararci al meglio per vincere. La prossima stagione spero che avremo un paio di calciatori esperti per poter reggere mentalmente oltre che fisicamente la pressione delle posizioni alte”.

Potrebbe interessarti:

About Armando Della Porta 464 Articoli
Armando Della Porta nasce a Nocera Inferiore il 28 settembre 1992. Fin da piccolo è appassionato di sport, seguendo con maggior passione calcio, tennis e rugby.
Contact: Facebook