Italia-Germania (Euro 2016), Tavecchio: “Conte autentico condottiero”

Intervistato da Sky Sport, il presidente della Figc Carlo Tavecchio, che ha commentato la straordinaria vittoria dell’Italia contro il Spagna e ha presentato l’attesissimo quarto di finale con la Germania, in programma sabato 2 luglio alle ore 21 allo “Stade de Bordeaux”.

Grande cuore e invidiabile organizzazione di gioco hanno battuto le furie rosse, ma cosa serve per battere gli eterni rivali tedeschi? “Ieri abbiamo dato una dimostrazione di forza non indifferente, battendo ed eliminando i campioni d’Europa in carica. Se dovessimo superare anche l’ostacolo Germania non so cosa possa succedere in seguito, ma sicuramente abbiamo un percorso tortuoso considerando che potremmo incontrare la Francia in semifinale. Il tabellone? Anche a me fa un po’ rabbia vedere questa differenza di valori tra le due facce del tabellone, ma parlando con alcuni rappresentanti Uefa ho capito che è una cosa dettata dalla coincidenza, non c’è nessuna irregolarità e quindi non posso che fidarmi”.

Cinque giorni per recuperare più energie psico-fisiche possibili, in vista di un match tanto storico quanto importante: “Con i tedeschi abbiamo una tradizione positiva, ma sabato sarà una partita molto difficile, contro la Nazionale probabilmente più forte del mondo. Ieri sera ci siamo goduti il successo agli ottavi ma ora è tornato tutto come prima, siamo tornati tutti con i piedi per terra. De Rossi? Non l’ho visto triste o abbattuto, quindi penso ce la faccia a recuperare. L’importanza di Conte? Lui è un autentico condottiero, lo dico da tempo, anche a chi pensava fosse già con la testa al Chelsea. E’ un professionista e la sua personalità, la sua voglia di vincere e il suo essere maniacale hanno fatto, e spero faranno, la differenza”.

Potrebbero interessati:

Highlights Italia-Spagna 2-0 con commento di Fabio Caressa

Conte: “Vittoria merito di un grande gruppo”

About Pietro De Conciliis 590 Articoli
Nato il 26 dicembre 1996, frequenta la facoltà di Scienze della Comunicazione (ramo Editoria) dell'Università degli Studi di Salerno (Fisciano). Aspirante giornalista e uno dei quattro amministratori di albarsport.com.