Italia-Spagna, Conte: “Siamo pronti, ce la giocheremo”

Tutto pronto per Italia-Spagna, una delle partite più equilibrate e affascinanti di questi ottavi di finale di Euro 2016, in programma domani alle ore 18.00 allo Stade de France di Parigi. Nella conferenza stampa di vigilia è intervenuto il ct azzurro Antonio Conte, che ha presentato, insieme a Gigi Buffon, il big match con le Furie Rosse.

L’assenza di Candreva si farà sentire, ma l’ex allenatore della Juventus non può che fidarsi di tutti i suoi uomini: “Bisogna avere rispetto di una Nazionale così importante e campione uscente di questo torneo, ma non possiamo avere paura. Dobbiamo giocarcela a viso aperto, cercando di mettere in campo quello che abbiamo preparato e rimanere concentrati per 90 minuti. Candreva? Abbiamo provato a recuperarlo fino all’ultimo ma non stava bene, quindi non lo rischieremo”.

Tante le emozioni a 24 ore dal calcio d’inizio: “Quando ho accettato l’incarico di ct sapevo non sarebbe stato facile, perchè era un’esperienza nuova e soprattutto si trattava di rappresentare il tuo paese non solamente un club. Ho accettato per vincere, come sempre, e alzare un trofeo. Voglio andare avanti così come tutti i miei ragazzi, abbiamo grande fame e domani in campo dovremo andare con il sangue agli occhi, perchè non avremo margini di errore. Sentiamo la responsabilità di avere un popolo pronto a spingerci, nel bene e nel male, quindi dovremo fare di tutto per poter regalare agli italiani questi quarti di finale”.

Del Bosque ha provato nuove soluzioni negli ultimi allenamenti: “Non so come scenderanno in campo domani e se cambieranno qualcosa. Abbiamo visto diversi video, preparando questa partita nei minimi dettagli e soprattutto preparandoci ad ogni eventualità tecnico-tattica. Loro sono fortissimi, basta leggere i nomi del loro undici titolare. Sarà una partita aperta, vincerà chi avrà più voglia”.

ITALIA-SPAGNA: PROBABILI FORMAZIONI

About Pietro De Conciliis 578 Articoli
Nato ad Avellino nel 1996, frequenta la Facoltà di Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno e collabora da circa due anni con diversi siti sportivi. Il calcio e l'Avellino sono da sempre le sue più grandi passioni, a tal punto da seguire i Lupi in casa e in trasferta.