Italia-Spagna Ultime Notizie: Streaming, pronostico e formazioni (Qualificazioni Mondiali Russia 2018)

Ultime notizie su Italia-Spagna, seconda gara del Girone G delle Qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018, di cui vi proponiamo aggiornamenti in tempo reale su probabili formazioni e pronostico, senza dimenticare le info utili per vedere live in streaming gratis e diretta Tv la sfida.

ITALIA-SPAGNA STREAMING GRATIS E DIRETTA TV

La partita tra Italia e Spagna, valevole per la seconda giornata delle qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018, sarà trasmessa in esclusiva in diretta Tv su Rai Uno e Rai HD (canale 501 del digitale terrestre), mentre il servizio streaming sarà attivo su Rai.tv, portale ufficiale della televisione di Stato, che vi permetterà di vedere gratuitamente su pc, smartphone e tablet il big match dello “Stadium”.

ITALIA-SPAGNA ULTIME NOTIZIE: PRONOSTICO, QUOTE E FORMAZIONI

Italia-Spagna è senza dubbio la partita di cartello di questa seconda sosta per le Nazionali della stagione 2016-17: le Furie Rosse vorranno a tutti i costi riscattare la sconfitta subita ad Euro 2016, mentre gli azzurri hanno intenzione di confermare quanto di buono fatto in Francia e nella prima sfida del gruppo contro l’Israele, battuto 3-1 in trasferta. Peserà sicuramente l’assenza di un giocatore come Giorgio Chiellini, espulso proprio in terra israeliana e dunque squalificato per il big match con la formazione di Lopetegui, arrivato per sostituire l’esperto Del Bosque, che ha chiuso definitivamente un ciclo di successi straordinario.

PRONOSTICO – Incontro molto equilibrato, con gli azzurri che proveranno a sfruttare il fattore campo e la spinta dei 40.000 dello Juventus Stadium, e gli ospiti che tenteranno di mettere in difficoltà la solida retroguardia italiana e capitan Buffon, che punta a chiudere la sua carriera con il suo sesto Mondiale. Per quanto riguarda le quote, spagnoli leggermente favoriti, come testimonia il 2 a 2.60, mentre l’1 è in tabella a 2.85 e l’X (molto giocato) a 3.20. Gara dal peso non indifferente in particolare per i padroni di casa, chiamati a vincere davanti al proprio pubblico, ecco perchè vi consigliamo di puntare sulla scommessa “combo” “1+Gol” o sul risultato fisso “2-1“, dato a 9.00.

Per quanto riguarda le probabili formazioni di Italia-Spagna, solito 3-5-2 per Giampiero Ventura, con Romagnoli in vantaggio su Astori e Ogbonna per un posto al fianco di Bonucci e Barzagli, dinanzi a Gigi Buffon. In attacco confermata la coppia Eder-Pellè, con Immobile pronto a subentrare, mentre in mediana andranno sciolti un paio di ballottaggi: in mezzo al campo, secondo le ultime indiscrezioni arrivate da Coverciano, dovrebbero esserci Parolo, De Rossi e Montolivo, sorpresa dell’ultima ora, con Florenzi e De Sciglio sulle corsie esterne. 4-3-3, invece, per Lopetegui, con Vitolo e David Silva a supporto di Diego Costa, unico punto di riferimento avanzato. Piquè e Sergio Ramos al centro della difesa, con Sergio Busquets in cabina di regia, Iniesta in posizione di interno sinistro e Koke nel ruolo di mezzala destra.

Ecco le formazioni ufficiali di Italia-Spagna:

Italia (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Romagnoli; Florenzi, Parolo, De Rossi, Montolivo, De Sciglio; Eder, Pellè. Ct: Ventura

Spagna (4-3-3): De Gea; Carvajal, Piquè, Ramos, Jordi Alba; Koke, Busquets, Iniesta; Vitolo, Diego Costa, David Silva. Ct: Lopetegui

I CONVOCATI DI VENTURA PER SPAGNA E MACEDONIA

Portieri: Buffon, Donnarumma, Perin;

Difensori: Astori, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Ogbonna, Romagnoli;

Centrocampisti: Bernardeschi, Bonaventura, Candreva, Criscito, Darmian, De Rossi, De Sciglio, Florenzi, Montolivo, Parolo, Verratti;

Attaccanti: Belotti, Eder, Gabbiadini, Immobile, Pellè, Sansone.

ITALIA-SPAGNA: I CONVOCATI DI LOPETEGUI

Portieri: Reina, De Gea, Rico

Difensori: Nacho, Jordi Alba, Carvajal, Sergio Ramos, Piquè;

Centrocampisti: Javi Martinez, Koke, Sergi Roberto, Busquets, David Silva, Lucas Vazquez, Isco, Thiago Alcantara, Iniesta;

Attaccanti: Callejòn, Morata, Vitolo, Diego Costa, Nolito.

ITALIA-SPAGNA, BONUCCI: “SONO LORO I FAVORITI”

Il difensore della Juventus ha immediatamente affrontato l’argomento Spagna: “Entrare nello Juventus Stadium mi dà sempre sensazioni ed emozioni diverse, perchè quello stadio lo sento mio e ogni volta che ci gioco, che sia con la Juve o con la Nazionale, parto sempre con un vantaggio. Saremo chiamati ad affrontare una delle Nazionali più forti del mondo, che ha trovato nuove motivazioni con il cambio di guida tecnica e vanta individualità di assoluto livello come Morata, Iniesta, Diego Costa, David Silva, Nolito e tanti altri campioni, quindi servirà una partita perfetta come in occasione dell’Europeo. Sono loro i favoriti venerdì”.

La Juve è già a +4 sul Napoli in campionato: “Per qualche giorno la Juve lasciamo da parte, il campionato è ancora lungo e tutto è ancora aperto. Rispetto all’anno scorso abbiamo iniziato bene in campionato e in Champions League, ma ora è il momento di concentrarsi solo sulla maglia azzurra”.

Qualificazione diretta che passa dal doppio confronto con le Furie Rosse: “Con la Spagna non sarà decisiva, ma è senza dubbio una partita importante, perchè si affrontano due Nazionali con una storia alle spalle e dai valori tecnici importanti. Allo stesso tempo, però, non dovremo perdere punti per strada con le altre Nazionali, perchè non possiamo sottovalutare nessuno, basta vedere la partita in Israele per averne un chiaro esempio. Ad un certo punto siamo rimasti in 10 e abbiamo rischiato di pareggiarla”.

Le difficoltà (superate) del figlio Matteo hanno segnato in maniera profonda Leonardo: “In questi due mesi ho acquisito una forza nuova, ho capito che la famiglia e certe difficoltà fanno passare in secondo piano tutte le critiche, i mugugni per un semplice passaggio sbagliato. Ringrazio il piccolo Matteo, mia moglie Martina e anche Lorenzo, che nel suo piccolo mi ha dato una grossa mano (dice commosso ndr)”.

Differenze tra Ventura e Conte: “Dal punto di vista tattico sono molto simili, a tal punto che utilizzano praticamente lo stesso modulo, ma se devo trovare una differenza direi che Conte è molto più meticoloso in tutti gli allenamenti, mentre Ventura vive con maggiore serenità i giorni che precedono la partita”.

Discorso Balotelli sempre aperto: “Conosco bene Mario, siamo cresciuti insieme ed è per questo che mi sento di dargli un consiglio: le sue qualità non le ha mai messe in dubbio nessuno, ma deve imparare a convivere e a vivere all’interno di uno spogliatoio, perchè alla fine è ciò che gli è mancato in questi suoi primi anni di carriera. Ora ha 26 anni, sta bene fisicamente e spero che questa nuova esperienza col Nizza lo formi anche a livello professionale”.

ITALIA-SPAGNA, VENTURA: “SPERO NELL’EFFETTO STADIUM”

Il ct azzurro è pronto ad affrontare il primo vero big match della sua gestione: “Affrontiamo una delle Nazionali più forti d’Europa, dovremo fare una partita perfetta, rimanendo concentrati e attenti dal primo all’ultimo minuto. Non sarà facile ripetere quanto fatto dai ragazzi ad Euro 2016, ma noi faremo di tutto per regalare una gioia ai nostri tifosi. Lo Juventus Stadium? Sono sicuro che questa volta sarà dalla mia parte, spero proprio nell’effetto Stadium e nell’atmosfera straordinaria che si crea in questo impianto in occasione di certe gare”.

Alessio Romagnoli dovrebbe partire titolare al posto dello squalificato Chiellini, al fianco di Barzagli e Bonucci: “Ripartiamo dalle nostre certezze, dal 3-5-2 e da una difesa che ha ulteriori margini di miglioramento. La squalifica di Chiellini è una tegola non da poco, ma ho giocatori in grado di fare la differenza e di non far rimpiangere Giorgio. Romagnoli? E’ pienamente recuperato e se scenderà in campo dal primo minuto avrà la possibilità di mettere in mostra tutte le sue qualità. Col Milan sto facendo molto bene, ma è ancora giovane e può crescere molto”.

Non possono non spaventare le individualità della selezione di Lopetegui: “Hanno giocatori di assoluto livello, basti pensare a gente del calibro di Iniesta, David Silva, Nolito, Diego Costa e lo stesso Morata, che conosciamo molto bene. Servirà attenzione in fase difensiva e cattiveria sotto porta, solo così possiamo portarla a casa”.

ITALIA-SPAGNA, BUFFON: “PARTITA MOLTO IMPORTANTE”

Presente in conferenza stampa al fianco del ct Ventura, il capitano della Nazionale italiana, Gigi Buffon, ha detto la sua sulla partita in programma allo “Juventus Stadium”: “Troveremo una Spagna con il dente avvelenato, soprattutto pensando a quanto successo agli Europei e al fatto che hanno cambiato guida tecnica, aprendo definitivamente un nuovo ciclo. Un nuovo ciclo, però, lo abbiamo aperto anche noi e non vogliamo commettere passi falsi all’inizio di questo girone di qualificazione”.

Manca ancora un anno e mezzo al Mondiale russo del 2018, ma questo match rischia di essere già decisivo ai fini della qualificazione diretta: “Dobbiamo entrare in campo sapendo che questa potrebbe essere già una gara decisiva, perchè affrontiamo la squadra più forte sul girone e perchè passare come primi del girone sarebbe un grandissimo risultato. E’ vero che ci sono ancora tante partite, ma quando giochi in casa durante la fase di qualificazione sei praticamente costretto a vincere. Domani non sarà facile, ma ci proveremo così come abbiamo fatto lo scorso giugno.

TUTTE LE NOTIZIE SULLE NAZIONALI DI CALCIO

About Pietro De Conciliis 514 Articoli
Nato ad Avellino nel 1996, frequenta la Facoltà di Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno e collabora da circa due anni con diversi siti sportivi. Il calcio e l'Avellino sono da sempre le sue più grandi passioni, a tal punto da seguire i Lupi in casa e in trasferta.