Jovetic torna alla Fiorentina: i dettagli dell’operazione

Fiorentina e Inter stanno limando gli ultimi dettagli dell’operazione che riporterà in Toscana Stevan Jovetic, tre anni dopo la sua cessione al Manchester City. Secondo quanto riporta Mediaset Premium, infatti, le due dirigenze sono vicine a trovare un accordo definitivo per il montenegrino, che andrebbe a rinforzare in maniera sostanziosa il reparto offensivo di Paulo Sousa.

La formula del trasferimento? Un prestito con obbligo di riscatto al prezzo pattuito da Inter e Manchester City l’anno scorso, quando l’attaccante passò in nerazzurro con la formula del prestito biennale con obbligo di riscatto, fissato a una cifra leggermente inferiore ai 15 milioni di euro.

Dopo un buon avvio con la maglia dell’Inter, condito da 3 gol nelle prime 2 partite, il centravanti della Nazionale montenegrina, anche a causa di problemi fisici, è riuscito ad incrementare il proprio bottino fino a 6 gol soltanto nella parte finale della stagione, alternandosi con capitan Icardi nel ruolo di prima punta o agendo alle spalle dello stesso argentino. Con l’addio di Mancini, Frank De Boer lo ha inserito tra i partenti, permettendogli di scegliere la sua prossima destinazione e di tornare a vestire la casacca gigliata, con la quale ha all’attivo 40 gol in 135 presenze.

Paulo Sousa, però, perderà a breve Nikola Kalinic, in queste ore vicinissimo al Napoli, disposto a pagare circa 8 milioni più il cartellino di Manolo Gabbiadini. Attesi aggiornamenti importanti nei prossimi minuti.

Potrebbero interessarti:

Juventus-Fiorentina 2-1, Sousa: ”Siamo vivi, Borja Valero resta”

Juve, Zaza sblocca Matuidi: la situazione