Juve Stabia, stadio Menti a rischio: le alternative

Lo stadio “Romeo Menti” di Castellamare di Stabia è ormai ridotto in condizioni pessime, complici i rarissimi interventi del Comune e lo scarso interesse mostrato dall’amministrazione a rinnovare spalti obsoleti e un campo sintetico che dura dal 2009.

A fare il punto della situazione è stato proprio il direttore generale delle Vespe, Clemente Filippi, intervenuto in conferenza stampa per parlare del problema stadio: “E’ frustrante allenarsi da quasi due anni fuori città, ma la cosa più allucinante è non poter contare minimamente sull’aiuto del Comune e delle istituzioni locali, che non hanno mai risposto o adempito a una nostra richiesta, costringendoci a rimandare qualsiasi pagamento e a metterci una toppa prima di ogni appuntamento. Rischio fallimento? Il patron Manniello è il primo tifoso della Juve Stabia, ma una mancata campagna abbonamenti potrebbe far saltare anche l’iscrizione al prossimo campionato, tutto può succedere a questo punto. Dobbiamo trovare quanto prima una soluzione al problema stadio, i nostri tifosi non possono continuare a vivere da nomadi”.

Ancora prematuro parlare di possibili alternative al Menti nel caso si perpetui il problema anche in estate, anche se la società stabiese due anni fa indicò il “Partenio-Lombardi” di Avellino come seconda struttura.

Potrebbero interessarti:

About Pietro De Conciliis 578 Articoli
Nato ad Avellino nel 1996, frequenta la Facoltà di Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno e collabora da circa due anni con diversi siti sportivi. Il calcio e l'Avellino sono da sempre le sue più grandi passioni, a tal punto da seguire i Lupi in casa e in trasferta.