Juventus News, Pjanic: “Felice per il gol, un piacere giocare con Dybala e Higuain”

Miralem Pjanić ha esordito con la maglia della Juventus sabato scorso contro il Sassuolo, l’ex Roma è stato autore di una grande prestazione condita anche da un gol.

Il centrocampista bosniaco, dopo il bellissimo esordio in maglia bianconera, ha rilasciato alcune dichiarazioni esaltando la grande forza della Juventus “Sono contento di essere riuscito a giocare 90 minuti. Posso fare di più, ma sono molto soddisfatto per la mia prestazione e per quella di tutti i miei compagni. Anche se avremmo potuto mettere a segno più reti. siamo partiti alla grande. Fin dall’inizio in attacco e con grande pressing. Andare in vantaggio in vantaggio a inizio partita è sempre fondamentale, dobbiamo continuare così sempre con maggiore continuità, migliorando anche nella cattiveria sotto rete, abbiamo creato molto, eppure abbiamo sbagliato troppo in fase realizzativa. Inoltre avremmo dovuto gestire meglio la gara sul 3-0. Con il calcio d’angolo abbiamo ridato alcune speranze al Sassuolo e riaperto parzialmente la partita. Dopo la partita ho ricevuto molti messaggi di complimenti, anche dai miei ex compagni di squadra alla Roma“.

Pjanic ha poi aggiunto “Non sarà un problema la posizione in cui giocherò, in qualunque posto mi metterà l’allenatore, andrà bene, sono a disposizione della squadra. Sicuramente Allegri cambierà la mia posizione a seconda delle partite che affronteremo. Contro il Sassuolo ho giocato giocato con massima libertà: il mister mi ha detto di cercare spazi, e di avanzare quando potevo. Coordinandomi con i compagni di reparto“.

Su Higuain e Dybala ha sottolineato “Giocare con loro è davvero fantastico, basta uno sguardo per far capire dove vuoi il pallone e per capire dove lo vogliono loro, e con il passare del tempo l’intesa può solo crescere. Comunque, a prescindere da Higuain e Dybala, mi trovo a mio agio con tutti gli attaccanti bianconeri. Questa squadra è fortissima“.

Il centrocampista bianconero ha poi concluso “Fino ad adesso siamo stati concentrati sul campionato, ora penseremo a fare bene anche nel girone di Champions League. Sarà cruciale e ormai la Juventus è abituata a far bene in Europa. Lo scorso anno contro il Siviglia ci sono stati alcuni problemi, cercheremo di fare in modo che non succeda più, pur sapendo che non sarà facile. Anche perché si tratta di una compagine che ha maturato tanta esperienza in campo internazionale e per tre anni di fila l’Europa League. Loro più deboli ora che c’è stato il cambio allenatore non c’è più Emery? Mah, non lo so… Anche Sampaoli è un ottimo tecnico. Non possiamo sottovalutarli“.

Potrebbe interessarti
About Jacopo Formia 248 Articoli
Studente di Scienze Politiche, più che un tifoso si definisce uno studioso del calcio. Oltre ad essere un modesto tuttologo è anche un Potterhead della prima ora. Sogno nel cassetto: Giornalista sportivo.
Contact: Facebook