Juventus-Palermo 4-0, Allegri: “Scudetto? Manca la matematica”

La Juventus ottiene la ventiduesima vittoria nelle ultime ventitré gare e si porta a +9 sul Napoli di Sarri, uscito con le ossa rotte dal big match di San Siro con l’Inter. Al termine dei 90 minuti dello “Stadium”, ha parlato ai microfoni di Sky Sport il tecnico bianconero Massimiliano Allegri, che ha commentato così il poker messo a segno oggi da suoi: “Non era facile affrontare la partita di oggi perché incontravamo una squadra bisognosa di punti e in piena crisi di risultati. Paradossalmente abbiamo subito più tiri in porta oggi che nelle ultime quindici, ma il calcio italiano è così, non è mai scontato. Finchè non ce l’ha matematica dobbiamo continuare a lavorare”.

La scorsa estate la Vecchia Signora ha perso tre elementi importanti, ma i risultati, da 5-6 mesi a questa parte, stanno dando ragione ad allenatore e società: “In estate sono state fatte delle scelte, sapevamo che inizialmente avremmo sofferto questa piccola rivoluzione e il fatto di aver cambiato dieci giocatori, ma Tevez voleva tornare a casa in Argentina, Pirlo voleva fare una nuova esperienza in America e Vidal è stata una cessione importante, una scelta condivisa da società e allenatore”.

Grande miglioramento di Paul Pogba, mentre Morata, così come Zaza, deve cercare di controllare alcune reazioni istintive: “Paul avevo cominciato un po’ a rilento, ma poi si è ritrovato come tutta la squadra. E’ cresciuto molto lui, è cresciuto tanto Rugani dopo un inizio difficile e Dybala ha confermato di avere delle qualità straordinarie. Morata? Non può e non possiamo prendere ammonizioni in questo modo, perché sono pesanti, è quello che dico spesso anche a Zaza. Dobbiamo controllarci e pensare solo a far bene”.

Potrebbero interessarti:

Gli Highlights di Juventus-Palermo 4-0 (Video)

Cuadrado: “Scudetto? Guardate il Barcellona”

About Pietro De Conciliis 538 Articoli
Nato ad Avellino nel 1996, frequenta la Facoltà di Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno e collabora da circa due anni con diversi siti sportivi. Il calcio e l'Avellino sono da sempre le sue più grandi passioni, a tal punto da seguire i Lupi in casa e in trasferta.