Juventus-Udinese Streaming: Probabili Formazioni e Pronostico

Aggiornamenti in tempo reale e ultime notizie su probabili formazioni, pronostico e quote di Juventus-Udinese, terzo anticipo dell’ottava giornata della Serie A 2016-17, in programma sabato 15 ottobre alle ore 20.45.

JUVENTUS-UDINESE STREAMING GRATIS E DIRETTA TV

Juventus-Udinese sarà trasmessa in diretta Tv su Sky Supercalcio HD (canale 206), Sky Calcio 1 HD (canale 251) e Premium Sport HD (canale 380), mentre il servizio streaming sarà offerto gratuitamente, solo per gli abbonati “sport” e “calcio” sulle piattaforme mobili Sky Go e Premium Play, accessibili tramite pc, smartphone e tablet.

JUVENTUS-UDINESE ULTIME NOTIZIE: PRONOSTICO, QUOTE E FORMAZIONI

Archiviata la sosta per le Nazionali, impegnate nelle qualificazioni valide per i Mondiali di Russia 2018, la Serie A è pronta a ripartire con un weekend ricco di appuntamenti importanti e di sfide già decisive, nonostante si tratti appena dell’ottavo turno di campionato. Tante certezze ma anche moltissimi dubbi si celano dietro questa giornata così delicata, che vedrà la capolista Juventus ospitare un Udinese tutto nuovo, con Gigi Delneri (ex di turno, tra l’altro) chiamato a “svegliare” una squadra in crisi di prestazioni e, soprattutto, risultati sul campo dei campioni d’Italia in carica. Impresa non facile, indubbiamente, ma sarà fondamentale capire quanto e cosa sia riuscito a trasmettere l’allenatore friulano ai suoi ragazzi in questi primi allenamenti, nei quali ha potuto provare più volte il suo 4-2-3-1 (o 4-4-2 “mascherato”).

Sponda bianconera, non preoccupano le condizioni di Giorgio Chiellini, che ha preso parte al ritiro di Coverciano con la squadra di Giampiero Ventura ma non ha giocato nemmeno un minuto tra Spagna (squalificato) e Macedonia (per infortunio): il difensore toscano, “rispedito” a Vinovo dal dottor Castellacci, ha rimediato un trauma contusivo al polpaccio nella partitella del venerdì, un problema che lo ha costretto a saltare la trasferta di Skopje ma gli consentirà di lavorare ugualmente con il gruppo guidato da Max Allegri nel corso della settimana di avvicinamento alla sfida dello” Stadium”. Intanto, il tecnico livornese dovrà fare delle scelte anche in base alle energie psico-fisiche spese dai suoi con le rispettive Nazionali, senza dimenticare che i sudamericani rientreranno in Italia soltanto nella serata di mercoledì, avendo a disposizione appena un paio di allenamenti prima della gara casalinga con l’Udinese.

PRONOSTICO – Juventus nettamente favorita secondo bookmakers e addetti ai lavori: segno 1 in tabella a 1.30, con l’X a 4.50 e il 2 fisso a 8.00. I campioni d’Italia dovrebbero avere vita facile, ma non è detto che l’Udinese conceda molto in fase difensiva, ecco perchè vi consigliamo di puntare parte del vostro budget sulla scommessa “combo” 1+Under 3,5.

Per quanto concerne le probabili formazioni del match, nessuna particolare rivoluzione in casa Juve: Bonucci rimarrà probabilmente a casa per via delle condizioni del figlio Matteo, con Benatia chiamato a sostituirlo e ad affiancare Barzagli e Chiellini, dinanzi a capitan Buffon. E’ ancora presto per vedere sul terreno di gioco Claudio Marchisio, ecco perchè in cabina di regia dovrebbe nuovamente agire il brasiliano Hernanes, preferito a Lemina in quel ruolo, mentre Khedira e Pjanic avranno il compito di inserirsi senza palla in fase offensiva e di dare una mano dietro quando gli ospiti saranno in possesso palla. Sulle corsie esterne spazio a Lichtsteiner e Alex Sandro, con Dybala e Mandzukic, reduce da ben quattro gol in due partite con la Croazia, in attacco.

Come sottolineato in precedenza, è il 4-2-3-1 il modulo scelto da Gigi Delneri, che dovrebbe affidarsi al trio Matos-Thereau-De Paul, chiamato a supportare Duvan Zapata, unico punto di riferimento avanzato e attuale capocannoniere della compagine friulana. Fofana ha impressionato in maniera positiva il trainer di Aquileia e dunque scenderà in campo dal primo minuto al fianco di Jankto, in vantaggio su Badu, mentre la nuova retroguardia a 4 potrebbe vedere Wague scivolare sul versante mancino, Felipe-Danilo coppia centrale e il solito Widmer sulla fascia destra.

Ecco le probabili formazioni di Juventus-Udinese:

Juventus (3-5-2): Buffon; Benatia, Barzagli, Chiellini; Lichtsteiner, Khedira, Hernanes, Pjanic, Alex Sandro; Dybala, Mandzukic. All. Allegri

Ballottaggi: Lichtsteiner-Dani Alves 65%-35%, Khedira-Lemina 70%-30%, Mandzukic-Higuain 60%-40%.

Udinese (4-2-3-1): Karnezis; Widmer, Danilo, Felipe, Wague; Fofana, Jankto; Matos, Thereau, De Paul; Zapata. All. Delneri

Ballottaggi: Wague-Samir 60%-40%, Hallfredsson-Kone 65%-35%.

JUVENTUS-UDINESE, ALLEGRI: “BUFFON NON SI TOCCA”

Alla vigilia della sfida con l’Udinese, ha parlato in conferenza stampa l’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri, che ha presentato così la gara in programma allo “Stadium” alle ore 20.45: “Domani è una partita molto importante perchè apre un ciclo di gare quasi decisivo per il prosieguo del campionato. Le condizioni dei Nazionali? Devo gestire con massima attenzione le energie psico-fisiche di coloro che sono rientrati solo ieri e devono ancora smaltire il fusorario”.

Dubbi di formazione ancora da sciogliere:Buffon in porta, lui non si tocca e non voglio che ci siano dubbi sul suo impiego solo per un errore di piede con la Nazionale, è un essere umano e può sbagliare. Ricordiamoci che avrà fatto appena 4-5 errori in 20 anni di carriera. Dybala-Mandzukic in attacco? Vi posso dire che uno tra Higuain e Paulo non gioca, ma deciderò solo nella mattinata di domani. Dipende sempre dal discorso legato al fusorario e alle tante ore di volo fatte dai sudamericani. Kean? E’ un ragazzo con ottime qualità e ha bisogno di crescere ancora tanto, domani potrei persino portarlo in panchina visto che non c’è Pjaca.”

I tifosi non vedono l’ora di rivedere in campo Claudio Marchisio: “Claudio sta recuperando bene, nei prossimi giorni ritroverò la forma migliore e sono felice che sia tornato al gol anche se in un semplice test amichevole. Deciderò nelle prossime ore se convocarlo o meno domani, bisogna avere pazienza e non rischiare”.

Allungare su una tra Napoli e Roma, visto lo scontro diretto del “San Paolo”, sarà fondamentale: “Il nostro obiettivo è innanzitutto vincere la nostra partita, senza farci condizionare dal risultato di Napoli-Roma. E’ logico che allungare su una delle dirette concorrenti allo scudetto ci farebbe comodo, inutile negarlo. La trasferta di Lione? La cominceremo a preparare a partire da domenica mattina, ma domani dovrò fare delle scelte anche in base alla sfida di Champions”.

BONUCCI SALTA JUVENTUS-UDINESE: BENATIA TITOLARE

Brutte notizie in casa Juventus. Leonardo Bonucci salterà la partita con l’Udinese di Gigi Delneri, in programma domani sera alle ore 20.45 allo “Stadium” di Torino, a causa del peggioramento delle condizioni del suo secondo figlio, il piccolo Matteo, alle prese con una malattia al cuore manifestatasi all’alba di quest’estate. Il numero 19 della Vecchia Signora era stato costretto a non rispondere alla chiamata del ct Ventura a inizio settembre, quando si erano fatte avanti alcune complicazioni, che avevano inevitabilmente messo in allarme papà Leonardo e mamma Martina. Speriamo che tutto si possa risolvere per il meglio, in bocca al lupo Matteo!

In campo dovrebbe dunque vedersi Mehdi Benatia, favorito su Daniele Rugani nonostante abbia lavorato a parte per gran parte della settimana. Staremo a vedere.

JUVENTUS-UDINESE, DELNERI: “LORO NON HANNO PUNTI DEBOLI”

A 24 ore dal calcio d’inizio di Juventus-Udinese, ha parlato in conferenza stampa l’allenatore degli ospiti Gigi Delneri, pronto a fare il suo esordio sulla panchina friulana: “Stiamo lavorando bene, abbiamo recuperato qualche giocatore, ma è anche vero che non si possono fare miracoli nelle prime settimane. Affrontiamo una squadra completa, fortissima sotto ogni punto di vista soprattutto in casa”.

Dubbi di formazione che verranno sciolti nelle prossime ore: “Abbiamo un ultimo allenamento e lì deciderò le ultime cose, ma in generale sto provando a cambiare qualcosa dal punto di vista tattico. La difesa a 4 è un buon punto di partenza, abbiamo i giocatori in grado di interpretarla e quindi sono molto tranquillo. Serviranno cattiveria e determinazione in ogni azione e in ciascun contrasto, nella speranza di sfruttare anche la sola occasione utile per segnare”.

SERIE A: LE PROBABILI FORMAZIONI DELL’8a GIORNATA

About Girolamo Zampa 891 Articoli
Nasce a Prato nel 1990, frequenta la facoltà di Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Firenze. Il calcio è da sempre la sua passione, ma gli piace rimanere informato anche su tutti gli altri sport.