Lanciano-Perugia, Bisoli: “Pronti a lottare”

In vista della sfida di domani contro la Virtus Lanciano, in conferenza stampa ha parlato il mister dei Grifoni Pierpaolo Bisoli.

Ancora con gli uomini contati, il Perugia si presenterà in Abruzzo con 18 uomini: “Facciamo la conta: mancano Del Prete, Belmonte, Drole, Parigini e Bianchi ancora infortunati; poi Milos (squalificato), mentre Prcic e Zima sono impegnati con la propria Nazionale“.

L’allenatore biancorosso porterà con sé anche Comotto, per dare carica alla squadra e Fabinho, che ha partecipato ad un allenamento in settimana. Bisoli conferma la presenza di Spinazzola: “Potrebbe giocare da terzino sinistro o come esterno destro alto. Anche se disponibili al 50% abbiamo recuperato sia Rossi che Mancini, entrambi mi hanno dato la loro disponibilità: ma non dobbiamo piangerci addosso, siamo una squadra pronta per lottare e per andare a vincere.

Dopo 4 risultati utili consecutivi è necessario continuare a fare punti, soprattutto adesso che ne mancano 4 alla salvezza: “Stiamo attraversando un buon momento, dobbiamo rivedere gli errori con la Salernitana per non fermarci.

Causa assenti l’allenatore ex Cesena rivede molti ruoli: “Molina? Nella sua testa nasce come terzino, l’ho provato per una settimana, ma può avere le caratteristiche giuste. Aguirre, non può resistere per 90 minuti ad attaccare e difendere, perché non solo gli mancano le caratteristiche giuste, ma anche perché non ha fatto la preparazione con noi. Zebli? Ha ritrovato entusiasmo, può ritornare utile. Se non ha giocato è stato perché non lo ritenevo ancora pronto.

A proposito della squadra che andrà ad affrontare, il Mister resta guardingo: “Tutti li davano per spacciati, a Gennaio sono stati protagonisti di cessioni importanti, ma chi è rimasto a dimostrato il suo valore. Giocano senza pressione e liberi mentalmente, cercando anche grandi giocate.”

Ma il match di domani non è l’ultima spiaggia:Ci sono ancora tanti punti a disposizione, solo che quest’anno ci sono tanti scontri diretti. Il mio primo obiettivo era quello di portare via il Perugia dalla zona rossa e vogliamo continuare così.”

Potrebbe interessarti:

About Eleonora Ciaffoloni 336 Articoli
Vive a Perugia, ma studia presso la facoltà di Scienze Politiche e relazioni internazionali dell'Università di Siena. Appassionata di letteratura, sport e grande sostenitrice del Perugia Calcio.