Lazio-Juventus, Inzaghi: “Serve una gara perfetta”

Simone Inzaghi ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match che vedrà di fronte la sua Lazio e la Juventus campione d’Italia: “Ogni partita è un banco di prova. Il primo l’abbiamo superato, la squadra è stata molto brava. Ora dobbiamo affrontare la Juve e sappiamo di dover giocare la partita perfetta, sperando che domani non abbiano una delle loro migliori giornate. Siamo pronti”.

C’è chi dice che non abbiamo nulla da perdere, ma se perdi, è sempre una sconfitta. La Lazio non vince contro la Juve dal 2003. A si gioca per battere le statistiche. Sono migliorati. Vedremo cosa succederà”.

”Il modulo? Abbiamo studiato soluzioni alternative, ma a prescindere dai moduli, serve la miglior interpretazione possibile da parte dei singoli. Abbiamo provato sia la difesa a 3 che a 4. In 7 anni, ho rinunciato raramente al 4-3-3”.

La situazione non è delle migliori in casa Lazio, con gli “scontenti” Morrison e Keita: ”Morrison è sul mercato, con la società stiamo cercando una destinazione per lui. Ha qualità, ma abbiamo tanti uomini a centrocampo, quindi è meglio per lui se va a giocare. Keita sta meglio, si è allenato con il preparatore. Per domani non sarà convocato per scelta tecnica”.

Mi aspetto che la mia squadra sia aggressiva. Vogliamo fare la partita e vincere i duelli. Dobbiamo portare la partita sulla corsa e l’intensità”.

”Mercato? La società è al lavoro e credo che il sostituto di Candreva arriverà. Mi sono concentrato più sulla partita di domani. Tutti gli allenatori hanno problemi del genere. Uno vorrebbe la squadra completa fin dall’inizio, ma è difficile con i tempi delle trattative”.

”Felipe Anderson? Lo avevo lasciato bene, e sta continuando così. E’ in forma, potrei anche schierarlo titolare domani”.

”Per quanto riguarda gli infortuni, devo vedere come va l’allenamento di oggi. Radu, Anderson, Bastos e Lulic possono essere tutti convocati”.

Difesa? A Bergamo abbiamo concesso la traversa di Paloschi e poi sono stati bravi gli avversari. Sarà dura per tutti vincere in casa dell’Atalanta”.

”Spero che i nostri tifosi tornino allo stadio.  E’ la seconda volta che affronteremo la Juventus da quando sono sulla panchina della Lazio. Hanno la difesa titolare della Nazionale con Buffon in porta, poi hanno Pjanic, Higuain, Daniel Alves. Abbiamo guardato la partita dell’anno scorso per evitare di commettere gli stessi errori”.

”E’ una partita molto importante. Prima o poi dovremo affrontare tutte le squadre. L’anno scorso hanno perso qualche partita. Dobbiamo battere le statistiche”.

Potrebbero interessarti:

Lazio-Juventus, Allegri: ”Zaza al West Ham, Bonucci non convocato”