Lichtsteiner lascia la Juventus? Prima Offerta del Borussia Dortmund

Con l’arrivo di Daniel Alves e il possibile ritorno di Juan Cuadrado, Stephan Lichsteiner non è più il titolare incontrastato della fascia destra della Juventus: infatti, nel match di sabato sera allo Stadium contro la Fiorentina, valido per la prima giornata di Serie A, lo svizzero è rimasto in panchina per tutti i 90 minuti, restando a guardare l’ottima prestazione dell’ex Barça nel 3-5-2 disegnato da Massimiliano Allegri.

Il difensore non può certo dormire sonni tranquilli vista la situazione, ecco perché, secondo quanto riporta Tuttomercatoweb, non sembra intenzionato a rinnovare il contratto con la società bianconera, complice la trattativa che il duo Marotta-Paratici sta portando avanti per riportare a Vinovo il tornante colombiano ex Fiorentina.

Uno dei club concretamente interessati al “treno svizzero” della Vecchia Signora  è il Borussia Dortmund, che ha offerto alla Juventus ben 12 milioni di euro, soldi che permetterebbero alla dirigenza di Corso Galileo Ferraris di registrare una discreta plusvalenza, considerando i 10 milioni spesi 5 stagioni fa per strapparlo alla Lazio di Lotito.

Nulla è scontato, però, perchè il giocatore potrebbe anche decidere di rimanere e giocarsi le sue carte, forte del fatto che i campioni d’Italia hanno più di una competizione da affrontare e hanno bisogno di tutti gli effettivi per conquistare l’ambita Champions Leage, trofeo che manca in casa Juve da oltre 20 anni.

La Juventus prelevò l’elvetico dalla Lazio nel 2011, qusando arrivó alla corte di Antonio Conte e cominció ad essere un titolare inamovibile nella formazione dell’ex ct della Nazionale Italiana. 196 presenze e 14 gol per uno dei pochi superstiti dei 5 scudetti consecutivi vinti da Madama, oltre alle 3 Supercoppe Italiane e le 2 Coppe Italia.

Potrebbero interessarti:

Juventus-Fiorentina 2-1, Allegri: ”Khedira straordinario, siamo solo all’inizio”

Juventus News, Higuain: ”Io grasso? Mi basta fare goal”