Livorno-Perugia 1-1: Le Pagelle dei Grifoni

Oggi all’Armando Picchi, il Perugia non riesce ad andare oltre il pareggio, contro un Livorno affamato di salvezza, che riesce ad andare a segno con Vantaggiato nella prima frazione di gioco. Gli amaranto vengono poi riagganciati dai grifoni grazie alla rete di Zapata su calcio di punizione.

Una partita dalle due facce, quella dei biancorossi: assenti per tutto il primo tempo, riescono a venir fuori nella seconda parte del match, nel quale agguantano il pareggio e tentano di ribaltare la partita, ma con tanta imprecisione e poca grinta.

Ecco tutti i voti dei Grifoni:

ROSATI 6,5: Durante i primi 45 minuti, non viene mai messo in difficoltà e sul gol di Vantaggiato non può nulla. Mantiene i suoi livelli per tutta la partita.

MOLINA 5: Tanti errori, non riesce a concludere, causa imprecisione e insicurezza; migliora lievemente nel 2° tempo ma la sua non è affatto una buona prestazione. Viene sostituito da Milos: SV.

VOLTA 5,5: Nel primo tempo, si fa saltare da Vantaggiato in area, che segna. Per il resto della partita sembra soffrire ancora le incursioni dell’attaccante.

MANCINI 6,5: Meglio del compagno di reparto, regge abbastanza bene l’attacco amaranto, anche se cala lievemente nella seconda frazione di gioco.

DEL PRETE 6: Oggi Bisoli lo sposta a sinistra, cerca di fare il possibile, ma non incide sul match. Nel secondo tempo sembra stanco.

ZEBLI 6,5: Forse il migliore di oggi, corre tanto e recupera molti palloni; Da ricordare la traversa colpita all’ultimo minuto.

PRCIC 5,5: Dovrebbe essere lui ad impostare l’azione, ma è lento e poco preciso.

GUBERTI 6: Da esterno alto a mezzala, rispetta i suoi compiti ma non è incisivo, da lui ci si aspetta di più.

DROLE 5: Oggi parte da titolare, ma non sembra fare la differenza: è spesso irruento e falloso, mentre in attacco non riesce a emergere, neanche in velocità. Al suo posto entra ZAPATA 6,5: Porta freschezza alla squadra e calcia in porta la punizione che porterà al pareggio.

PARIGINI 5: Ritorna dal primo minuto dopo diversi mesi, ma è irriconoscibile. Non riesce a dialogare con il compagno di reparto, e non gode di qualità. Entra al suo posto ARDEMAGNI 6: Ci mette la grinta, ma cincischia sempre con il pallone al limite dell’area.

AGUIRRE 6: Tanta corsa, spesso inutile. Non riesce bene a gestire il suo reparto, finché non entra al suo fianco Ardemagni, anche se poi stanco, non riesce più a spingere.

BISOLI 5,5: Passa dal 4-4-2 al 4-3-3, migliorando la prestazione al centro del campo. Con l’entrata di Zapata e Ardemagni, il Perugia sembra svegliarsi, ma non basta.

Potrebbe interessarti: 

About Eleonora Ciaffoloni 351 Articoli
Vive a Perugia, ma studia presso la facoltà di Scienze Politiche e relazioni internazionali dell'Università di Siena. Appassionata di letteratura, sport e grande sostenitrice del Perugia Calcio.