Lui è tornato (Film): se incontraste Hitler?

E se incontraste Hitler per strada che si guarda intorno smarrito? E’ ciò che succede nel film di David Wnendet, Lui è tornato, ispirato al romanzo best seller di Timur Vermes che ha venduto più di due milioni di copie solo in Germania.

Il dittatore tedesco si risveglia improvvisamente in una zona residenziale di Berlino, proprio dove un tempo si trovava il suo bunker. Sono passati 70 anni dalla sua scomparsa e la guerra è finita, la sua compagna Eva non c’è e il mondo è completamente diverso dagli anni ’40. Un reporter però lo riconosce e così uno strano Hitler smarrito comincia la sua carriera in televisione. Sembra essere un bravissimo comico che ha solo qualche difficoltà con i computer e il grande schermo.

La trama riprende il libro di Vermes e nella pellicola si trovano grandi attori come Oliver Masucci ( che interpreta Adolf hitler ) e Fabian Busch, Christoph Maria Herbst e Kadja Riemann. Tuttavia Wnendet ha deciso di rendere protagonisti del film giovani politici, imprenditori, hipster e l’uomo medio della nostra società, filmando le loro effettive reazioni e inserendole nel film stesso. Sono state girate, infatti, più di 380 ore in cui Oliver Masucci, vestito da Hitler, vagava per strada scatenando stupore, risa e ilarità. Ma il Fuhrer deve combattere battaglie ben più grandi di quelle degli anni della guerra: capire come usare un telefono, parlare al microfono e trovare la giusta posizione per farsi un selfie.

Lo scopo di Wnendet, infatti, era proprio quello di mostrare quanta banalità ci sia nel male che continua comunque ad aleggiare nell’aria. Il regista ha utilizzato questo spunto per sottolineare come, ancora oggi, ci siano persone che sono terrorizzate da un’eventuale islamizzazione e sarebbero pronti a riabbracciare l’ideologia nazista. Forse, il razzismo e la diffidenza, non sono stati sconfitti come si credeva e il film di Wnendet tenta di essere una denuncia satirica per farci svegliare.

L’Italia, dopo l’Olanda e la Germania, sarà il terzo paese che mostrerà in sala Lui è tornato, dal 26 al 28 di aprile.

About Elena Morrone 6 Articoli
Nata nel 1995, ha frequentato il liceo classico T. Tasso dove ha diretto il giornalino scolastico Kaos. Ora studia alla facoltà di Scienze Politiche all'Università di Salerno. Appassionata di cinema che però non vedrebbe una commedia rosa manco a pagarla oro. Ha una bassa considerazione del cinema italiano da Fellini in poi e pensa che tutte le navi di Crociera sul Nilo e Vacanze ai Caraibi dovrebbero affondare all'istante - odia i cinepanettoni insomma. Guarda serie tv all day long e ogni tanto dorme pure.