Mahrez rifiuta il Psg: “Non voglio giocare in Francia”

Manca ormai pochissimo alla chiusura dei maggiori campionati internazionali, ecco perché le società sono già all’opera per rinforzare le rispettive rose e costruire squadre in grado di competere sia a livello nazionale che in campo europeo. All’estero ha fatto decisamente scalpore la straordinaria stagione del Leicester di Ranieri, capace di condurre la Premier League per gran parte dell’annata 2015-16 e di essere una vetrina importantissima per giocatori apparentemente sconosciuti, Jamie Vardy e Riyad Mahrez su tutti.

Sotto i “riflettori” del calciomercato è finito in particolare l’ala destra delle Foxes, seguito con attenzione dal Paris Saint-Germain di Lorent Blanc, laureatosi campione di Francia con 8 giornate d’anticipo ed eliminato dalla Champions League ai quarti di finale dal Manchester City. Nella giornata di oggi, lo stesso Mahrez è stato intercettato dalla stampa inglese ed ha parlato proprio sull’argomento Psg: “A me piace l’Inghilterra, sto bene al Leicester e non ho intenzione di tornare a giocare in Francia. In quel campionato e in quel paese ho già dato tutto, l’ho ripetuto più volte. Non dico che è impossibile, ma al momento non ho intenzione di cambiare ambiente”.

Difficile dimenticare un’esperienza come quella di Marsiglia, ma il Psg non sembra rientrare nell’immediato futuro del fantasista di Ranieri: “Sono innamorato di Marsiglia, della città e della squadra, ma questo non significa che in futuro tornerò lì. Il Psg ha grandissimi giocatori, è uno dei maggiori club europei, fa piacere questo interessamento, ma io resto qui e non mi muoverò dall’Inghilterra”.

Potrebbero interessarti:

Un giocatore del Leicester ha rischiato la vita!

Gli Highlights di Leicester-Swansea 4-0 (Video)

About Pietro De Conciliis 577 Articoli
Nato ad Avellino nel 1996, frequenta la Facoltà di Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno e collabora da circa due anni con diversi siti sportivi. Il calcio e l'Avellino sono da sempre le sue più grandi passioni, a tal punto da seguire i Lupi in casa e in trasferta.