Mancini-Inter: Dimissioni? Il tecnico: “Mercato deludente”

Mancini e l’Inter sono sempre più l’Inter. Le dimissioni del tecnico, a causa di un mercato a detta sua deludente, sono sempre più un’ipotesi concreta. Nella scorsa notte, dopo il ko in amichevole contro il Paris Saint Germain nella seconda uscita della tournée in corso negli Stati Uniti, l’allenatore marchigiano non ha di certo perso occasione per lanciare qualche frecciatina a Thohir e alla proprietà dopo l’incontro col presidente dei giorni scorsi.

“La situazione non è cambiata” – ha detto Mancini che ha poi aggiunto: “Non so nemmeno se Icardi è incedibile, dovete chiederlo a Thohir. Candreva? Anche per lui dovete chiedere al presidente, io non ne so molto”. Il tecnico, poi, analizza il match contro i campioni di Francia: “Non posso fare paragoni con loro in questo momento perché noi siamo indietro con la preparazione. Il gap è aumentato quando sono iniziati i cambi: di là entrava gente come Cavani, Di Maria e Pastore mentre io avevo i ragazzini della Primavera”.

C’è quindi grande tensione tra l’Inter e Mancini. Se il tecnico non dovesse dare le dimissioni, non è da escludere che la società decida di sollevarlo dal suo incarico. In caso di licenziamento, Leonardo sarebbe il favorito per traghettare i nerazzurri fino all’estate 2017, momento in cui la proprietà farà partire l’assalto al vero obiettivo per la panchina nerazzurra del futuro, ossia Diego Pablo Simeone.

Potrebbe interessarti: