Maradona: “Il derby è uno, è Napoli-Avellino” (Video)

Il derby campano tra Napoli e Avellino ha fatto la storia negli anni della Serie A. Gli anni ottanta, quelli di Diego Armando Maradona in maglia azzurra e di calciatori come Juary e Ramòn Diaz in maglia biancoverde.

Stadi sempre pieni, passione vera, quasi come quella sudamericana. Tutta l’Irpinia allo stadio, tutta la provincia di Napoli attorno al team del D1OS. Ripercorrendo quegli anni, il numero 10 più amato nella storia dell’Argentina e dei napoletani, ha raccontato un paio di aneddoti sul derby tra Napoli e Avellino in una trasmissione argentina, ospite insieme ad un altro grande calciatore, Gabriel Omar Batistuta.

Il video dello sketch è diventato virale sui social network, ripescato dai tifosi avellinesi per ricordare ai rivali salernitani e beneventani la storia biancoverde. Alla domanda del conduttore su quale fosse la partita più sentita in quegli anni in Serie A, Maradona ha risposto così:

Il derby con l’Avellino. Era un classico. Due città molto vicine, il Napoli era molto più forte, c’erano 100.000 tifosi napoletani contro 30.000 irpini, ma la partita era molto sentita. Giocavo contro El Pelado Dìaz, dell’Avellino. Ricordo una volta in particolare, quando El Pelado mi tirò del sale addosso (in Italia porta sfortuna), e io risposi tirandogli un calcione e gridandogli “sei stato tu!”. Lui si difese dicendo di no, ma in realtà sapevo fosse stato lui. Faceva parte del derby. Era molto complicato giocare da ospite al Partenio”. (Si ringrazia per la traduzione del video Carolina Spiniello).

About Sanji 1855 Articoli
Si dice che Dio crei le pietanze e il diavolo ci metta le spezie... ma forse questo piatto era un po' troppo piccante per te.